TwitterFacebookGoogle+

Italicum: scrutinio segreto, Renzi ha almeno 40 voti di sicurezza

(AGI) – Roma, 28 apr. – Il voto, seppure segreto, sulle pregiudiziali di costituzionalita’ sulla legge elettorale, presentate dalle opposizioni, non dovrebbe creare ‘scossoni’ al governo che, almeno sulla carta, puo’ contare su oltre 390 voti, contro i poco piu’ di 200 delle minoranze. Tra le fila del Pd, poi, viene sottolineato che sulle pregiudiziali la minoranza dem dovrebbe votare compatta assieme alla maggioranza, in quanto l’obiettivo dei ‘dissidenti’ e’ di modificare l’Italicum e “non affossarlo”. Ma certo, pesa sull’iter della riforma elettorale l’incognita del voto segreto. Pallottoliere alla mano, la maggioranza che sostiene Renzi sfiora quota 400: 310 i deputati del Pd; 33 quelli di Area Popolare; 13 Per l’Italia-Centro democratico; 25 Scelta Civica; 4 Maie; 5 Psi; 6 le minoranze linguistiche, per un totale di 396 voti. L’opposizione invece si ferma a quota 222: 70 i deputati di Forza Italia, 8 di FdI, 17 della Lega, 91 del M5S, 26 di Sel, 10 Alternativa Libera (ex grillini). Di difficile ‘posizionamento’, invece, i 12 deputati del Misto non iscritti ad alcuna componente. Anche se questi ultimi dovessero votare tutti con le opposizioni, comunque il governo avrebbe i numeri per approvare senza problemi l’Italicum. La questione si complica se si considera l’area della minoranza Pd, che potrebbe creare problemi a Renzi sulle votazioni a scrutinio segreto, qualora il governo non dovesse porre la fiducia. Tuttavia, anche in questo caso il governo ha buoni margini di ‘sopravvivenza’: infatti, sono 316 i voti ‘limite’ per la tenuta in vita dell’esecutivo. Quindi, sono 86 i voti di margine di cui dispone Renzi. Se anche 40 o al massimo 50 deputati del Pd votassero in modo difforme dal gruppo, la maggioranza godrebbe comunque di un margine di sicurezza di 30-40 voti. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.