TwitterFacebookGoogle+

'Journey with new hope', quando la moda si schiera con le donne sfruttate 

Un progetto innovativo di valorizzazione del territorio e di integrazione sociale e lavorativa per creare una nuova linea di prodotti d’abbigliamento e accessori legata al viaggio, nata dall’incontro tra le giovani donne vittime di violenza e sfruttamento e il mondo della scuola, con il supporto di artisti, professionisti della moda e della comunicazione è stato presentato da Beawarenow e dall’Ambasciata degli Stati Uniti.

‘Journey with new hope’, creato in collaborazione con il Centro d’accoglienza “Casa Rut”, è stato realizzato a Caserta ed è un progetto di empowerment femminile realizzato grazie al contributo di Gucci attraverso l’iniziativa “Gucci Up” un programma virtuoso che attraverso il recupero e valorizzazione degli scarti di produzione supporta progetti sociali, rivolti alla formazione e al reinserimento lavorativo di persone svantaggiate sul territorio.

‘Journey with new hope’ è stato illustrato durtante un dibattito con la senatrice Valeria Fedeli, Tiziana Bartolini, direttrice di “Noi Donne”, Blessing Okeidon, testimone e autrice del libro “Il coraggio della libertà”, Suor Rita Giarretta, responsabile del Centro di Accoglienza “Casa Rut” e Gloria Berbena, Ministro Consigliere per gli Affari Pubblici dell’Ambasciata degli Stati Uniti.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.