TwitterFacebookGoogle+

Juncker: Italia e Libia attuino ora l’accordo

Il nuovo memorandum d’intesa siglato tra Italia e Libia per la gestione dei flussi migratori sarà sicuramente uno dei temi centrali del vertice informale dei capi di Stato e di governo dell’Ue che si tiene oggi a Malta, paese che detiene la presidenza di turno dell’Unione. I primi ministri di Italia e Libia, rispettivamente Paolo Gentiloni e Fayez al Sarraj, hanno firmato ieri sera a Roma un memorandum d’intesa sui migranti che si aggiunge alle misure proposte dall’Ue per gestire i flussi migratori nel Mediterraneo centrale. Al suo arrivo a Malta, ieri, il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha spiegato che “l’obiettivo di fermare il flusso di migranti irregolari” è “alla nostra portata”. “Ho parlato anche con gli altri leader Ue, con il presidente francese (Francois) Hollande ieri e con il cancelliere tedesco (Angela) Merkel stamattina, sulla cooperazione bilaterale tra Italia e Libia, e abbiamo concordato sulla necessità di aiutare l’Italia in questa cooperazione”, ha sottolineato Tusk. / Ebs

Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev – Agi

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.