TwitterFacebookGoogle+

Kamikaze in area sciita a nord di Baghdad, 21 morti

Baghdad – Un attentato-kamikaze a un check-point in un’area sciita nella parte nord della capitale irachena, Baghdad, ha causato almeno 21 morti e numerosi feriti. L’attentato, per il auqle si sospetta l’Isis, e’ avvenuto in piazza Aden, nel quartiere sciita di al Kathimiya: un uomo con indosso una cintura esplosiva si e’ fatto saltare in aria vicino ad un centro commerciale. L’esplosione ha distrutto vari veicoli e danneggiato edifici vicini. Ad al Kathimiya si trova il mausoleo sciita dell’imam Musa al Kazemm, uno dei dodici imam di questo credo dell’Islam. Baghdad e’ in stato di allerta dopo il sanguinoso attentato dello scorso 3 giugno nel quartiere a maggioranza sciita di Karrada, che ha causato la morte di 292 persone.  (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.