TwitterFacebookGoogle+

Kenya. Cardinale John Njue protegge preti che ingravidano parrocchiane, E i figli segreti dei preti, abbandonati, restano senza sostegno

95385 In Africa il Cardinale John Njue accusato di coprire preti che hanno segretamente figli
BY SACERDOTISPOSATI – 13 AGOSTO 2014

L’accusa è partita da una cattolica scomunicata recentemente per questioni con gruppi di sacerdoti che avrebbero in segreti una paternità.

Ed è proprio questa l’accusa: Il Cardinale avrebbe coperto Sacerdoti che avrebbero figli segreti con donne sposate e giovani donne

Tuttavia, il vice presidente della Conferenza dei Vescovi Cattolici del Kenya (KCCB), il vescovo Philip Anyolo per conto del cardinale, contraddice la tesi in quanto infondata.

Il Cardinale Njue non ha commentato ancora la questione.

La donna che rivolge le accuse Florence Kariuki era un membro della Chiesa cattolica nella diocesi dove il Cardinale Njue era allora (nel 2004) vescovo ausiliare di Nyeri.

Il Cardinale John Njue, Arcivescovo metropolita di Nairobi (Kenya), è nato a Kiriari Village, sub-locazione di Mukangu e locazione di Ngandori, nel distretto di Embu, nell’anno 1944. Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 novembre 2007, del Titolo del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo.

È Membro delle Congregazioni: per l’Evangelizzazione dei Popoli; per il Clero.


La notizie è stata diffusa da www.standardmedia.co.ke

traduzione e segnalazione a cura dei sacerdoti lavoratori sposati

sacerdotisposati@alice.it – in caso di pubblicazione citare la fonte e segnalare alla redazione

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.