TwitterFacebookGoogle+

La Borsa riparte positiva con le banche (+1, 58%), scattano Mps e Carige

(AGI) – Milano, 28 ott. – Parte in buon rialzo piazza Affari, che tenta con convinzione il rimbalzo dopo lo scivolone di ieri. Il Ftse Mib guadagna l’1,58% a 19.331 punti e l’All Share l’1,49% a 20.425 punti. A spingere gli indici, facendo di Milano la migliore borsa in Europa, sono i titoli del comparto bancario, ieri in sofferenza a seguito della pubblicazione dell’esito degli esami della Bce sul capitale. Scattano le due ‘bocciate’, Mps e Carige: l’istituto senese balza a +4,08% tra forti scambi (un terzo della media giornaliera dell’ultimo mese in poco piu’ di mezz’ora). Carige, fuori dal Ftse Mib, guadagna il 5,45% a 0,08 euro. Nel comparto bancario si segnala anche Mediobanca, che guadagna il 2,11% dopo la presentazione dei conti del primo trimestre del suo anno fiscale. Bene anche Unicredit (+1,05%) e Intesa Sanpaolo (+1,4%). Rialzi nel comparto assicurativo, con Generali a +1,08% e Unipolsai +0,48%. I segni positivi coinvolgono tutti i settori e quasi l’intero listino: tra gli energetici, Eni sale dell’1,55% ed Enel dell’1,53%. Su, nell’industria, Pirelli (+0,78%) e Fca (+1,23%). Bene Telecom (+1,77%) e Stm (+1,2%). Nel lusso, Luxottica guadagna l’1,22% alla vigilia della trimestrale; sul paniere principale, l’unico titolo che si muove in controtendenza e’ World duty free (-1,5%). Fuori dal Ftse Mib bene, tra gli altri, Cir (+1,32%) che ieri ha pubblicato i conti. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.