TwitterFacebookGoogle+

La Borsa riprende fiato e apre positiva. Bene anche l'Europa

(AGI) – Roma, 28 ott. – Avvio positivo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha aperto le contrattazioni in rialzo dello 0,95% a 19.209 punti e l’All Share dello 0,77% a 20.290. Prova il rimbalzo in avvio anche Mps, che sale del 3,06% a 0,80 euro dopo il -20% della vigilia. Apertura positiva anche per i mercati finanziari europei. Il Dax di Francoforte guadagna lo 0,91% a 8.983,74 punti, l’Ftse 100 di Londra cresce dello 0,6% a 6.401,96 punti, il Cac 40 di Parigi sale dello 0,42% a 4.113,86 punti, l’Ibex di Madrid avanza dello 0,31% a 10.195,2 punti. Chiusura in lieve ribasso, invece, per la Borsa di Tokyo, in attesa delle decisioni della Federal Reserve americana. L’indice Nikkei ha chiuso a -0,38%, attestandosi a quota 15.329,91. Negativo anche l’indice Topix che ha ceduto lo 0,18%, arrivando a 1.252 punti. Nonostante il buon andamento delle vendite al dettaglio in Giappone che a settembre hanno registrato un +2,3%, rispetto al dato del 2013, alcuni titoli hanno appesantito i listini come Canon che ha ceduto il 2,5% a causa del calo nella domanda di telecamere digitali. L’euro apre stabile a 1,2715 dollari. Gli investitori attendono segnali dal direttivo di politica monetaria della Federal Reserve, che si chiudera’ domani. Arretra lo yen, a quota 137,11 sull’euro e 107,80 contro il dollaro. Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi si presenta stabile a 168 punti nei primi scambi. Il rendimento e’ al 2,55%. Il differenziale Bonos/Bund segna 130 punti per un tasso del 2,16%. Un’Opec che sembra orientata a mantenere la produzione immutata e la revisione al ribasso delle stime sui prezzi operata da Goldman Sachs continuano a tenere il prezzo del petrolio al ribasso sui mercati asiatici. Il light crude Wti di New York cede 38 cent a 80,62 dollari al barile, il Brent di Londra perde 63 cent a 85,20 dollari al barile. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.