TwitterFacebookGoogle+

“La Chiesa è divisa”, Bergoglio da’ la colpa al diavolo

bergoglio“E’ una cosa brutta che i cristiani siano divisi. Gesu’ ci vuole uniti in un solo corpo, i nostri peccati, la storia ci hanno divisi. Il diavolo, lo sappiamo, e’ il padre delle divisioni uno che sempre divide, fa le guerre, fa tanto male”.

E mentre Sacerdoti vanno a lezione di Corano perché esistono «differenti Islam»  e si chiudono le diocesi “per risparmiare”Spending review di Bergoglio: abolite 36 diocesi, anche quella di Assisi Bergoglio addossa la responsabilità dei problemi della Chiesa al demonio.

Lo ha detto Papa Francesco all’Angelus. “Questa sera – ha annunciato – con i fedeli della diocesi di Roma e con i rappresentanti delle diverse Chiese e Comunita’ ecclesiali, ci riuniremo nella Basilica di San Paolo fuori le mura per pregare intensamente il Signore, affinche’ rafforzi il nostro impegno per la piena unita’ di tutti i credenti in Cristo”.

Nel suo breve discorso, Francesco ha ricordato che “il desiderio dell’unita’” appartiene a quella “sete spirituale” che ci e’ stata donata da Gesu’, espressa nella preghiera elevata al Padre prima della Passione: “Perche’ tutti siano una sola cosa”. “Che questa sete di Gesu’ – ha auspicato – diventi sempre piu’ anche la nostra sete”. “Continuiamo – ha poi esortato rivolto ai fedeli che gremivano piazza San Pietro – a pregare e ad impegnarci per la piena unita’ dei discepoli di Cristo, nella certezza che Egli stesso e’ al nostro fianco e ci sostiene con la forza del suo Spirito affinche’ tale meta si avvicini. E affidiamo questa nostra preghiera alla materna intercessione di Maria Vergine, Madre di Cristo e Madre della Chiesa”.

http://www.imolaoggi.it/2015/01/25/la-chiesa-e-divisa-bergoglio-da-la-colpa-al-diavolo/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.