TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 13: sindaco regala crocifissi alle scuole

La clericalata della settimana è di Michele Giraldo, sindaco leghista di Brugine (PD), che in uno slancio pasquale di confessionalismo ha regalato crocifissi alle scuole della zona, per appenderli nelle aule.

Il primo cittadino ha sostenuto: “I valori cristiani vanno a prescindere dal pensiero politico di ognuno di noi. Chi non rispetta determinati simboli deve adeguarsi se desidera essere un nostro cittadino”.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana

La ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli ha firmato un decreto che stanzia 493 milioni di euro a favore delle scuole private, come stabilito dal Parlamento nel dicembre scorso.

Nel periodo pasquale diversi edifici istituzionali in tutta Italia hanno tenuto le bandiere a mezz’asta, in segno di lutto per la morte di Gesù. Tra i vari casi, da segnalare quelli messi in evidenza dai nostri attivisti a La Spezia e a Cagliari.

Il Comune di Roma continuerà a consegnare il ricavato delle monetine gettate dai turisti a Fontana di Trevi alla Caritas, almeno per quest’anno, come da “tradizione”. La cifra ammonta a 1,4 milioni di euro l’anno: sulla base di una memoria approvata dalla giunta doveva essere impiegata da aprile per progetti di solidarietà supervisionati dal Comune, mentre in passato veniva interamente donata all’istituzione confessionale. Un gruppo di studio valuterà una nuova soluzione, che sarà messa in pratica l’anno prossimo.

Il vescovo uscente della diocesi di Forlì-Bertirono nel suo tour di addio è intervenuto al Consiglio comunale di Forlì per un saluto alla città e ha ricevuto un omaggio dal sindaco Davide Drei. La sindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC), Marianna Tonellato, ha invitato le associazioni cittadine a partecipare alla messa solenne in occasione della festa patronale della Madonna dei Fiori, celebrata dallo stesso vescovo.

Il governatore della Provincia di Trento, Ugo Rossi, ha annunciato che non concederà il patrocinio al primo gay pride del Trentino, che si terrà il prossimo 9 giugno, poiché a suo dire si tratta di una “parata” che “assume un aspetto più di folclore e di esibizionismo” e “non apporta alcun contributo alla crescite e alla valorizzazione della società trentina e della sua immagine”.

Il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha dichiarato che non darà il patrocinio al gay pride che si terrà nella città. Mesi fa aveva specificato che non avrebbe dato il patrocinio a “manifestazioni che possano essere divisive”.

L’IPSIA “L. Cremona” di Pavia ha consentito al vescovo di Pavia, Corrado Sanguineti, di tenere un discorso dai contenuti anti-gay davanti agli studenti.

In occasione del precetto pasquale del mercoledì delle ceneri gli studenti di diverse scuole di Catanzaro sono stati precettati per assistere a una messa nella Basilica di San Giovanni.

La redazione

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.