TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 19: il sindaco di Sorrento nega il chiostro alle unioni civili

La clericalata della settimana è di Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento (NA), che ha vietato la celebrazione delle unioni civili nel Chiostro di san Francesco, non utilizzato per il culto e di proprietà comunale, poiché attiguo a un monastero.

Nel noto chiostro vengono celebrati regolarmente matrimoni e anche una coppia gay aveva chiesto di poter suggellare lì la propria unione. Il sindaco Giuseppe Cuomo ha però posto il veto, dichiarando: “non mi è sembrato opportuno celebrare lì questo tipo di unione”. L’arcivescovo ha rivelato che c’era stato un “accordo verbale” tra amministrazione e frati francescani, dopo l’approvazione della legge Cirinnà, per vietare le unioni civili nel chiostro.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana

Il Comune di Borgo San Lorenzo (FI) ha concesso il patrocinio alla “Giornata in Difesa della Vita contro la cultura della morte”, organizzata da una locale parrocchia e all’insegna della strumentalizzazione del caso di Alfie Evans. Dopo la messa, si è tenuto in serata un incontro che ha visto il saluto del consigliere comunale Patrizio Baggiani e un dibattito con il professor Roberto de Mattei, l’ex vicepresidente nazionale del CNR famigerato per le vedute integraliste.

Il Popolo della Famiglia di Bergamo ha organizzato, insieme ad altre realtà cattoliche integraliste, una veglia di preghiera in riparazione per il gay pride che terrà nella città. L’evento è stato poi annullato dagli organizzatori per “senso di responsabilità” verso la diocesi.

In occasione dei festeggiamenti in onore di san Michele, il vicesindaco del Comune di San Nicola dell’Alto (KR) Tiziana Francesca Basta e i rappresentanti delle forze dell’ordine locali hanno presenziato alla messa solenne, mentre il sindaco Francesco Scarpelli e una delegazione proveniente da Crotone hanno scortato la statua del santo in processione e infine il sindaco ha consegnato la chiave della cittadina al santo stesso.

Durante la consegna di un defibrillatore, donato dalla confraternita della Misericordia di Pisa, all’Istituto comprensivo “Buonarroti” di San Miniato si è svolta una cerimonia religiosa con il vescovo, alla presenza del sindaco Vittorio Gabbanini e della vicesindaca Chiara Rossi. Alcuni genitori hanno espresso lamentele per l’atto di culto in orario scolastico e il tutto si è svolto senza concordarlo con i docenti, ma il dirigente dell’istituto Sandro Scapellato si è espresso in maniera indulgente verso questa violazione delle norme, appellandosi al “buon senso”.

Il vescovo ausiliare di Roma, Paolo Lojudice, ha impartito la benedizione nel corso della cerimonia di inaugurazione della nuova fermata San Giovanni della linea C della metropolitana nella Capitale.

Il Comune di Buscate (MI) ha dato il patrocinio a un evento, svoltosi presso un oratorio della zona, dal titolo “Cosa si intende per gender e le sue conseguenze”.

Il sindaco di Chiuso (LC), Virginio Brivio, ha presenziato in veste ufficiale alla messa celebrata in una parrocchia dall’arcivescovo di Milano.

La redazione

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.