TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 21: il comune di Bologna

zuppi-merolaLa clericalata della settimana è del Comune di Bologna che ha istituito insieme alla curia un fondo per il sostegno dell’imprenditoria. La diocesi avrà una larga discrezionalità sulla gestione delle richieste presentate a Caritas e parrocchie e sulla destinazione dei relativi finanziamenti.

Sui 14 milioni di euro stanziati in quattro anni, 10 arrivano dalle casse comunali (tramite fondi europei) e i restanti 4 dalla diocesi (riconducibili agli incassi della Faac, azienda che la Chiesa di Bologna ha ereditato). Il fondo prevede il supporto a favore di persone disagiate e disoccupati, che dovranno rivolgersi a parrocchie, Caritas, sportelli comunali, sindacati, tramite tirocini e sostegno all’imprenditoria. Il protocollo d’intesa è stato firmato dal sindaco Virginio Merola e dall’arcivescovo Matteo Zuppi, con Confindustria, Alleanza delle cooperative, Cna, Confartigianato, Confcommercio-Ascom, Confesercenti e sindacati Cgil, Cisl e Uil.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

La giunta comunale di Oderzo (TV) ha approvato lo stanziamento di 15 mila euro per alcune parrocchie della zona quali oneri di urbanizzazione secondaria.

La Polizia di Genova ha fermato una giovane che durante la visita di papa Francesco ha esposto un cartello con la scritta “Via il Vaticano dallo Stato italiano”.

Il sindaco di Bisceglie (BT), Francesco Spina, ha presenziato con fascia tricolore alla manifestazione per il X Cammino regionale delle Confraternite pugliesi, assieme ad altre autorità civili.

L’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Vittoria (RG) ha sostenuto un incontro in occasione del Ramadan, organizzato da una fondazione cristiana per il dialogo interreligioso.

Sulle generiche parole di papa Francesco riguardanti il tema del lavoro, pronunciate durante la visita a Genova, si sono accapigliati Partito Democratico e Movimento 5 Stelle. Matteo Renzi ha plaudito al papa per polemizzare con il M5S che propone il reddito di cittadinanza. Per tutta risposta Beppe Grillo, garante del Movimento, ha criticato i “piccoli leader” e i “piccoli giornalisti” che “strumentalizzano le parole del Papa a fini politici”, rivendicando al contempo che la proposta per il reddito di cittadinanza “va nella direzione indicata dal Pontefice”.

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.