TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 22: la “benedizione delle penne” al liceo di Aversa

aversa2La clericalata della settimana è del dirigente scolastico del liceo statale “Niccolò Jommelli” di Aversa (CE) , che ha organizzato una “benedizione delle penne”: gli alunni delle classi quinte, come preparazione agli esami, secondo le disposizioni della dirigente scolastica sono stati accompagnati dai docenti in servizio in aula magna per il rito religioso.

L’annuncio è stato dato solo venerdì, senza tener conto di chi non fa religione o non è cattolico e sottraendo tempo per le lezioni: l’ennesimo atto di invadenza clericale nella scuola.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

Il Comune di Volpago del Montello (TV) concede il patrocinio a un incontro anti-gender dal titolo “L’identità e l’educazione sessuale nella scuola di oggi”, organizzato dai comitati “Difendiamo i nostri figli” e “Articolo 26”.

Il Comune di Senigallia (AN) ha avviato i lavori per il rifacimento della pavimentazione di Piazza Garibaldi, con l’installazione di due stemmi papali in onore di Pio IX.

La Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia stanziano con un bando 1,4 milioni di euro a fondo perduto per finanziare progetti dedicati al turismo religioso.

I delegati del Co.Ba.R., organismo di rappresentanza dei carabinieri dell’Umbria, si sono recati al santuario mariano di Incisa Scapaccino (AT) per il primo pellegrinaggio nazionale. Alla messa officiata dal cardinale Angelo Sodano ha presenziato anche il comandante generale dell’Arma, il generale Tullio Del Sette.

La redazione

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.