TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 25: il Primo circolo didattico di Cesenatico

marciagigantiLa clericalata della settimana è del Primo circolo didattico di Cesenatico (FC) che ha realizzato con gli alunni una recita di fine anno in cui si propaganda la religione e si denigra l’ateismo.

(Fotogramma dalla messa in scena della recita “La marcia dei giganti” in un liceo cattolico)

L’Uaar ha scritto al Ministero, all’Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) e all’Usr (Ufficio scolastico regionale) chiedendo provvedimenti.

Altri episodi raccolti questa settimana.

Il Comune di Senigallia progetta di ristrutturare la pavimentazione di piazza Garibaldi apponendovi lo stemma di Pio IX. La delegazione locale dell’Uaar ha già criticato l’iniziativa.

RaiUno ha trasmesso sabato sera “Una voce per padre Pio”, evento musicale con “spazi di approfondimento” sulla figura del santo a cura di religiosi.

Il tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, compreso tra gli svincoli di Lauria Sud e Campotenese, è stato chiuso in entrambe le direzioni di marcia per quasi quattro ore in occasione della festa patronale di sant’Antonio a Laino Castello (CS).

La professoressa Anna Maria Altieri, dirigente dell’istituto comprensivo Micheli di Roma, ha diffuso una circolare anti-gender, corredata da bufale sull’educazione sessuale e dall’invito a partecipare alla manifestazione anti-gay di sabato.

In occasione della visita del pontefice per ammirare un falso medievale esposto in duomo, il Comune di Torino ha esposto dalla balconata del Palazzo di Città un maxi-manifesto con la scritta “Benvenuto papa Francesco”.

[email di Arlotta in lista Uaar]

Il consigliere dell’Aquila Roberto Tinari (Forza Italia) ha presentato una mozione per far apporre in aula il crocifisso.

Il comune di Civitanova Marche (MC) ha concesso il patrocinio all’ennesima imbarazzante conferenza integralista contro lo spauracchio del “gender”.

Maurizio Gasparri (Forza Italia) ha sostenuto che i carri dei gay pride “gli fanno schifo” e che alla manifestazione ha partecipato “gente orrenda, provocatori”.

La consigliera comunale romana Daniela Tibuzi (Pd) ha definito “osceno” e “volgare” il Roma Pride.

L’università Milano-Bicocca ha ospitato un convegno clericale di quattro giorni sul tema “Regolazione naturale della fertilità”.

L’università Roma-Sapienza ha ospitato un convegno clericale sull’identità di genere.

La diocesi di Perugia ha presentato il progetto di un faraonico complesso interparrocchiale, dal costo di 5 milioni di euro. All’inaugurazione erano presenti assessori del comune, il presidente del consiglio comunale e vari consiglieri del Comune di Perugia, nonché il sottosegretario del ministero degli Interni Giampiero Bocci (Pd).

Trenitalia ha scontato in maniera sensibile i biglietti per i partecipanti alla manifestazione anti-gay di Roma.

Diversi politici hanno partecipato alla manifestazione anti-gay organizzata il 20 giugno dalle associazioni cattoliche a Roma con il sostegno delle diocesi. Numerosi i rappresentanti di Ap-Ncd-Udc: Roberto Formigoni, Carlo Giovanardi, Rocco Buttiglione, Paola Binetti, Eugenia Roccella, Gaetano Quagliariello, Maurizio Sacconi. Anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini ha appoggiato l’evento.

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.