TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 3: la protezione civile

benedetto-trontoLa clericalata della settimana è della protezione civile di San Benedetto del Tronto che ha usato una turbina in maniera tempestiva per liberare la strada di Montemonaco (AP) dove si svolge la tradizionale processione di San Sebastiano, mentre alcune località erano ancora isolate a causa delle nevicate, accompagnando anche il vescovo per presenziare alla manifestazione religiosa. Presente durante la processione, con fascia tricolore, anche il sindaco Onorato Corbelli.

La deputata Udc Paola Binetti ha criticato la decisione della Commissione Affari sociali della Camera di ridurre considerevolmente gli almeno 3200 emendamenti presentati per modificare il disegno di legge sul fine vita, che approderà in aula a fine gennaio. La commissione ne ha ammessi solo 265 e Binetti lamenta che “su un tema di tale complessità e ricco di implicazioni etiche, il nostro gruppo si trova nella situazione di doversi limitare alla sola presentazione di una decina di emendamenti.” Per sua stessa ammissione, molte delle proposte avanzate avevano “un carattere ostruzionistico”.

Gli esponenti della Polizia Locale dei 12 Comuni del consorzio comunale ragusano, i rappresentanti dei Comuni di Avola, Noto, Pachino e Rosolini, il prefetto e il questore di Ragusa hanno dato la propria adesione alla festa provinciale per San Sebastiano, patrono della Polizia locale, svoltasi nel duomo di Modica (RG). Il rito è stato seguito dal saluto del sindaco Ignazio Abbate e dall’intervento del comandante della Polizia locale di Modica.

 

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.