TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 39: il Comune di Forlì

forli-vescovoLa clericalata della settimana è del Comune di Forlì che ha sborsato 6.000 euro per la cerimonia di nomina di mons. Erio Castellucci a vescovo di Modena-Nonantola.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

È stato reso noto che nel 2014 l’ex ministro Claudio Scajola, in vista delle elezioni europee, si sarebbe incontrato a cena con tre cardinali ricevendo promesse di voti e rassicurazioni sull’avviso di garanzia per corruzione internazionale.

Maurizio Gasparri (Forza Italia) ha chiesto un corridoio umanitario per accogliere i profughi, ma solo quelli cristiani.

Il governo ha fatto slittare la calendarizzazione della discussione della legge sulle unioni civili, che rischia ora di scivolare al 2016.

Il Comune di Pescia (PT) ha proclamato il lutto cittadino per la morte del vescovo, “ritenendo di poter interpretare anche il sentimento della cittadinanza intera”.

Si è svolta alla Camera una discussione sulla libertà religiosa nel mondo. Sono state presentate diverse mozioni: quelle di Fabrizio Rampelli (Fratelli d’Italia), Maria Rosaria Carfagna (Forza Italia), Marco Rondini (Lega Nord), Paola Binetti (Per l’Italia), Stefano Dambruoso (Scelta Civica) e Marta Grande (Cinque Stelle) si sono soffermate quasi esclusivamente sulla “persecuzione contro i cristiani”. A parte quella della Lega, tutte sono state almeno in parte fatte proprie anche dal governo e quindi approvate dalla Camera.

Il comune di Imola (maggioranza Pd-Sel-lista civica) boccia la mozione del M5S promossa dall’Uaar che intenteva impegnare l’amministrazione a soddisfare prioritariamente tutte le domande di scuola dell’infanzia statale o comunale, e solo con eventuali fondi residui sostenere famiglie bisognose che chiedono scuola privata paritaria.

Il consiglio comunale di Faenza (RE) ha bocciato un ordine del giorno che chiedeva di accertare se nel territorio comunale vi fossero scuole che ricadessero nella casistica di cui alla sentenza della Corte di Cassazione sul pagamento dell’imposta degli immobili da parte delle scuole paritarie. I consiglieri di maggioranza (tutti) e alcuni dell’opposizione, quello di “Rinnovare Faenza” e tutti e tre i consiglieri della Lega Nord hanno votato contro. A favore hanno votato i tre consiglieri del M5S e Jan Necki de “L’Altra Faenza”.

Alcune scuole del veronese hanno invitato alunni, genitori e personale a partecipare a una messa in duomo. L’iniziativa è dell’assessorato all’istruzione del Comune di Verona.

Il Comune di Bomarzo (VT) è sceso in campo contro il “gender” nelle scuole, spedendo una lettera in occasione dell’inizio dell’anno scolastico in cui si pubblicizza la conferenza “Fermare il gender per salvare i nostri bambini e difendere la nostra civiltà”, organizzata dall’Assessorato diritto allo studio.

Forza Nuova ha distribuito volantini omofobici davanti a una scuola elementare di Sulmona (AQ).

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.