TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 40: Angelino Alfano

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana, 40: Angelino AlfanoLa clericalata della settimana è del ministro degli interni Angelino Alfano (Ncd) ha annunciato una circolare ai prefetti in cui ordina di cancellare le trascrizioni delle nozze celebrate all’estero tra persone dello stesso sesso.

Il 18 ottobre partiranno a New York i lavori di ricostruzione della chiesa dell’arcidiocesi greco-ortodossa intitolata a San Nicola, danneggiata l’11 settembre del 2001 dal crollo delle Torri Gemelle. Vi ha contribuito con 316.000 euro anche il Comune di Bari, il cui sindaco Antonio Decaro (PD) afferma ora che i baresi sono “orgogliosi di aver contribuito alla rinascita di un luogo di culto”.

Una coppia gay regolarmente sposatasi a Londra è sotto inchiesta a Perugia per essersi baciata in pubblico durante una manifestazione delle Sentinelle, e per aver dunque in tal modo “disturbato la quiete pubblica”.

Il consigliere di Imola (BO) Alessandro Mirri (Ncd), venuto a conoscenza dell’apertura a Imola della mostra Sacrosante risate, con grande solerzia ha presentato un’interrogazione sul patrocinio concesso dal Comune di Imola all’esposizione dei più noti vignettisti italiani.

Claudio Ricci, sindaco Ncd di Assisi (PG), si è schierato contro il riconoscimento delle nozze gay: “la famiglia naturale ci appare un valore fondante antropologico della nostra identità culturale”.

Il comitato per le feste patronali di Capurso (BA) ha ringrazia pubblicamente l’“Amministrazione Comunale per il contributo deliberato” “in un momento di turbolenza finanziaria”.

La sindaca di Empoli Brenda Bamini (PD) ha affermato di subire pressioni dal prefetto di Firenze affinché non trascriva in Italia il matrimonio, regolarmente celebrato in Portogallo, di una coppia gay.

La redazione

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.