TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 50

La clericalata della settimana è degli assessori regionali lombardi Francesca Brianza e Antonio Rossi che hanno annunciato lo stanziamento di 5 milioni di euro per gli oratori parrocchiali.

Le strutture religiose potranno accedere presentando apposita domanda. Nei mesi scorsi erano già stati accantonati quasi 800 mila euro per la realizzazione di progetti negli oratori.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana

Il Consiglio Regionale della Sardegna ha approvato alcuni emendamenti nella Manovra finanziaria 2018-2020 per finanziare con 236 mila euro i lavori di una parrocchia a Quartu Sant’Elena (CA) e con 200 mila euro per il biennio 2018-2019 la ristrutturazione della sede dell’Archivio diocesano di Sassari.

L’Assessorato regionale siciliano delle Infrastrutture e della Mobilità ha dato il via libera alla ristrutturazione di un immobile nel Comune di Palazzolo Acreide (SR), di proprietà di una parrocchia, da utilizzare per finalità sociali. Il costo totale è di 684.147,97 euro.

Nel quadro dell’accordo tra Comune di Caltanissetta e Presidenza del Consiglio dei Ministri, con cui vengono stanziati 9 milioni di euro per la riqualificazione del quartiere di Santa Barbara nel capoluogo nisseno, sono compresi anche interventi per la ristrutturazione di una parrocchia. La presentazione del progetto ha avuto luogo nella stessa chiesa, presenti rappresentanti istituzionali e della diocesi.

Si è tenuto il primo incontro del “Gruppo di lavoro sul costo standard dell’alunno”, istituto a novembre dal Ministero dell’Istruzione: vede tra i suoi componenti i rappresentanti degli enti delle scuole private cattoliche Fidae, Fism e Foe.

In questo clima “natalizio” si assiste ad un fiorire di iniziative clericali, tra messe, benedizioni e riti che interessano diverse istituzioni pubbliche. Ad esempio, da segnalare le forze dell’ordine del ragusano che hanno invitato alla messa di Natale, officiata dal vescovo il 18 dicembre presso la cattedrale del capoluogo. A Lucca i consiglieri comunali di Forza Italia Marco Martinelli e Simona Testaferrata hanno presentato una mozione per disporre l’installazione del presepe nelle scuole della zona e negli uffici degli enti locali. Ad Arezzo la Giunta comunale ha deciso di regalare il presepe a una scuola, poiché un insegnante si sarebbe rifiutato di farne approntare uno. Il Tribunale di Ancona ha concesso un’aula al locale Ordine degli avvocati per la celebrazione di una messa, in orario lavorativo, officiata dall’arcivescovo. Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia ha inoltre organizzato una messa di Natale presso l’Aula VII.

La dirigente scolastica dell’educandato statale “Maria Adelaide” a Palermo, Angela Randazzo, aveva autorizzato la concessione delle aule per le lezioni di catechismo, dopo l’orario scolastico. Una docente, Giovanna Bonafede, aveva protestato e fatto notare l’inopportunità della scelta, tanto che a seguito delle polemiche la dirigente ha sospeso il servizio.

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.