TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 7: Lorenzo Damiano contro il “gender”

damianoLa clericalata della settimana è di Lorenzo Damiano, candidato nel trevigiano per Il Popolo della Famiglia, che ha dichiarato di voler organizzare “un rogo dei libri gender”. Nei suoi farneticanti proclami integralisti e omofobi, ha invocato l’intervento di Vladimir Putin e Donald Trump per liberarsi delle “lobby invertite”, contro cui pretende “un nuovo processo di Norimberga” poiché “pervertiti e depravati” minerebbero “la mente dei bambini”

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana

Per festeggiare l’anniversario dei Patti Lateranensi, il 13 febbraio le autorità italiane hanno incontrato gli esponenti del Vaticano presso Palazzo Borromeo, ambasciata italiana presso la Santa Sede. Presenti all’incontro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente del Senato Pietro Grasso, il vicepresidente della Camera Simone Baldelli, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, i ministri Marco Minniti, Valeria Fedeli, Marianna Madia, Pier Carlo Padoan, Roberta Pinotti, il sottosegretario di Stato Maria Elena Boschi, il vicepresidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi.

Il Comune di Pisa ha aperto un bando che prevede uno stanziamento complessivo di 100mila euro per oneri di urbanizzazione per edifici di utilità sociale, sulla base della legge regionale toscana n. 65/2014: metà della cifra è destinata a chiese e altri edifici per servizi religiosi.

In vista delle prossime elezioni politiche, il leader del Pd Matteo Renzi si è appellato ai cattolici, precisando che ci sono stati “punti di discussione con una parte importante del mondo cattolico su temi come le unioni civili o sul biotestamento”. La segreteria del Partito Democratico inoltre non ha incluso nel programma la proposta del matrimonio tra persone dello stesso sesso, avanzata in una serie di tavoli di lavoro. Il responsabile del programma, Tommaso Nannicini, di fronte ai malumori dei proponenti ha sentenziato: “Questa bandierina la lasciamo agli altri”.

Il Consiglio comunale di Quartu Sant’Elena (CA) ha approvato una delibera per cedere a una parrocchia un’area di quasi 5mila metri quadri, dove verrà costruita a spese di un privato una riproduzione della grotta di Lourdes, teatro delle presunte apparizioni della Madonna.

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.