TwitterFacebookGoogle+

La clericalata della settimana, 8: Salvini giura sul Vangelo

salvini-vangelo2La clericalata della settimana è di Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, che durante il comizio pre-elettorale in Piazza Duomo a Milano ha giurato fedeltà sulla Costituzione e sul Vangelo: “giuro di applicare davvero la Costituzione italiana, da molti ignorata, e giuro di farlo rispettando gli insegnamenti contenuti in questo sacro Vangelo”. Ha inoltre mostrato un rosario, citando “un Matteo più importante di me”: “gli ultimi saranno i primi”.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani ha finanziato per un totale di 3,235 milioni di euro il progetto “Giubileo di luce”. L’iniziativa si ispira alla bolla pontificia “Misericordiae Vultus” e al Giubileo straordinario indetto da papa Francesco: punta a valorizzare in particolare le strutture religiose, con una serie di interventi di efficienza energetica.

Paolo Dolci, sindaco di Sant’Omobono Terme (BG) e candidato di Forza Italia per le elezioni regionali in Lombardia, ha criticato la tassazione sugli immobili delle scuole paritarie, commentando la notizia di cartelle esattoriali arrivate a parrocchie del bergamasco.

Alla cerimonia di inaugurazione della motorizzazione di Fornola, nel comune di Vezzano Ligure (SP), erano presenti non solo le autorità civili e militari ma anche il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti, il quale ha benedetto la struttura.

A Rende (CS) il sindaco Marcello Manna, con fascia tricolore, ha consegnato le chiavi della città alla Madonna, prima della tradizionale cerimonia religiosa in onore della stessa patrona, come gesto di ringraziamento per aver “custodito” la città durante il terremoto del 1980.

La redazione

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.