TwitterFacebookGoogle+

La cocaina per il Vaticano nascosta nei preservativi

Vaticanodi  Redazione  – 24/03/2014 – Lo scorso 19 gennaio la polizia doganale tedesca dell’areoporto di Lipsia ha trovato circa 340 grammi di cocaina liquida confezionata in 14 preservativi in un pacco proveniente dal Sudamerica. 

La polizia doganale tedesca ha intercettato un pacco indirizzato al Vaticano all’areoporto di Lipsia che conteneva una merce non propriamente comune in ambienti liturgici, riporta il Süddeutsche Zeitung.

LA COCAINA PER IL VATICANO – Infatti lo scorso 19 gennaio la polizia doganale tedesca ha trovato circa 340 grammi di cocaina liquida confezionata in 14 preservativi in un pacco proveniente dal Sudamerica  indirizzato al Vaticano. Il ministero federale delle finanze ha confermato la notizia domenica a Bild. L’operazione era stata notificata al ministero dall’ufficio doganale di Dresda. Il valore della droga sul mercato è di circa 40 mila euro. Le autorità tedesche e del Vaticano stanno collaborando per scoprire le persone che stanno dietro alla spedizione, cosa che potrebbe risultare difficile, visto che sull’indirizzo del pacco non vi era segnato un nome specifico, ma solamente l’ufficio postale del Vaticano.

http://www.giornalettismo.com/archives/1422631/la-cocaina-per-il-vaticano-nascosta-nei-preservativi/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.