TwitterFacebookGoogle+

La Corte Ue boccia l'Italia, "permesso di soggiorno troppo caro"

(AGI) – Bruxelles, 2 set. – La legislazione italiana per il permesso di soggiorno e’contraria alla direttiva europea sullo status dei cittadini di paesi terzi per soggiorni di lungo periodo, perche’ il costo del permesso e’ troppo alto.

 

Migranti: permesso soggiorno, quanto costa in Italia

Lo ha stabilito la Corte di giustizia europea, che “boccia” la richiesta agli extra-comunitari di pagare un contributo variabile tra gli 80 e i 200 Euro per il rilascio o il rinnovo di un permesso di soggiorno, definendola “sproporzionata rispetto alla finalita’ dalla direttiva”: in questo modo, si legge nella sentenza, “puo’ creare un ostacolo all’esercizio dei diritti” riconosciuti a livello comunitario. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.