TwitterFacebookGoogle+

La Cospirazione Gesuita

L’articolo THE JESUIT CONSPIRACY di Brian David Andersen, sotto tradotto, parla del ruolo importante dei Gesuiti all’interno della cospirazione per il controllo globale e il Nuovo Ordine Mondiale. Brian Andersen introduce l’articolo parlando delle ammissioni di Alex Jones sul potere Vaticano in un suo spettacolo radiofonico su Infowars.com nel 2008. La dichiarazione di Andersen su Jones ci appare oggi, a 3 anni di distanza, un po’ troppo ottimistica, perché sembra che Jones abbia poi continuato imperterrito il suo occultamento del potere Vaticano e Gesuita. Dopo aver visto per intero le sue 2 ultime produzioni documentaristiche, L’inganno Obama e Endgame, non risulta che Jones abbia mai menzionato i Gesuiti come il vertice del potere; egli infatti non fa altro che demonizzare solo il Bilderberg, il CFR, i Rockefeller, la finanza e poco altro. Sulla cricca Alex Jones, Ron Paul e Jesse Ventura su legga anche questo post: Perché Ron Paul, Alex Jones e Jesse Ventura Nascondono I Mali Del Vaticano e dell’Ordine Gesuita nel NWO?

Lo stesso accade con David Icke. Quando si dice che David Icke disinforma sui Gesuiti, i suoi fan dicono che non è vero, citando due articoletti su internet, questo e questo, oppure qualche paginetta dei suoi libri (che, ricordiamo, hanno in media 600-650 pagine ciascuno). Noi pensiamo che non basti però accennare al potere Gesuita in un breve spazio di una trasmissione radiofonica, in due articoletti letti da poche persone o in qualche pagina di un libro che ne contiene 650, se poi tutto il resto dell’informazione è indirizzato a distogliere l’attenzione da loro. Infatti, un’altra cosa che affermano i fan di Icke è che i Gesuiti non sono poi così importanti perché più importanti di loro sarebbero i Rettiliani che manipolerebbero le linee di sangue e quindi i Gesuiti. Anche questa ci sembra nulla di più che disinformazione bella e buona. Perché, mentre per i Gesuiti esistono innumerevoli dati storici che sembrano inchiodarli, per i Rettiliani, sinceramente parlando, i libri di Icke ci appaiono molto fumosi, e dicendo ciò ci tratteniamo solo difficilmente dal dire qualcosa di peggio su questa ipotesi. Inoltre i Rettiliani sembrano essere stati messi lì per darci l’idea di un nemico Sovrumano e Invincibile; infatti, come potrebbe il piccolo essere umano contrastare esseri Alieni più Forti e Tecnologicamente Avanzati di lui? Con ciò non vogliamo affermare che non ci siano entità a noi sconosciute che possono manipolare di nascosto anche i Gesuiti, ma per adesso lasciamo questa ipotesi nel rango delle mere speculazioni, in quanto non abbiamo nessun dato certo in merito. Riguardo a David Icke, il nostro sospetto aumenta poi dalla constatazione che lui è uno dei principali divulgatori della filosofia New Age del TUTTO E’ UNO, ripresa da molti blog e siti di “controinformazione”, le cui origini possono essere fatte risalire proprio a un Gesuita, Pierre Teilhard di Chardin; se non ci credete leggete questo articolo: Pierre Teilhard De Chardin: Il Padre del Movimento New Age. Chi vuole però continuare a tenere la testa sotto la sabbia è liberissimo di farlo. Naturalmente noi non conosciamo tutta la verità, e non sappiamo con certezza che i Gesuiti siano il vertice ultimo della Piramide; è necessario indagare e verificare tutto. Ma una delle cose più infantili che possiamo fare è quella di parteggiare per il nostro “idolo” o “paladino” anti NWO. Infatti, molti di coloro che hanno scoperto chi sono i vari Grillo, Travaglio, Saviano, Santoro, si perdono poi nell’adorazione di Icke, Jones, Estulin, e chi più ne ha più ne metta. Questo tipo di impostazione mentale forse è biologicamente innata, ed è quella del culto del leader, del guru, del salvatore. Tutte le Chiese e Religioni hanno sfruttato questa inclinazione. L’ultima sua espressione è il Culto New Age degli UFO, o degli esseri di luce, UNO DEI PIÙ PERICOLOSI, a cui paiono credere certe persone che si sono liberate dagli altri condizionamenti, e che verrà soddisfatto con il Progetto Blue Beam. Un’ultima precisazione: anche se in questo blog spesso riportiamo articoli firmati da qualcuno, non vuol dire che siamo fan di quel qualcuno, e condividiamo ogni cosa di lui. Noi pensiamo di riportare informazioni attendibili. Se un giorno scopriamo delle cose false e le nostre verifiche ci diranno che quel qualcuno ha mentito, saremo pronti a cestinare queste informazioni e riportare le informazioni corrette. Lo stesso fate voi con le informazioni contenute in questo blog; verificate l’esattezza delle notizie; non fatelo però sulla base di cosa dice il vostro “guru”, andate invece a verificare le fonti e scoprite eventuali errori. Questa dovrebbe essere la mentalità di un ricercatore. Non il culto di “guru”, santoni e personaggi famosi e strapagati.

LA COSPIRAZIONE GESUITA
Di Brian David Andersen 21 Aprile 2008 traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

“Gli Americani e i Gesuiti”, La Crisi O il Nemico d’America Smascherato Wayne Laurens, 1855

Le attività segrete e velate e i successi dei Gesuiti e del Vaticano sono argomenti ampi che si estendono su oltre 500 anni e sono stati dettagliati in numerosi libri.  Perfino un’analisi rapida dei fatti e dei dati storici che non sono discussi o presentati nell’istruzione tradizionale e nei media corporativi ed alternativi obbliga qualsiasi persona che indaghi con il cuore e la mente aperta a notare alcune cose.

Il 14 Maggio 2008 avvenne un evento storico e cruciale nei media alternativi radio/internet.  Mentre l’anfitrione Alex Jones di Infowars.com intervistava il suo invitato, il Pastore David J. Smith, durante la seconda, la terza e la quarta ora, pronunciò la frase più importante negli eventi americani e del mondo: “La Chiesa Cattolica è sulla punta della piramide” (in riferimento all’attuazione del Nuovo Ordine Mondiale).

Questo articolo sostiene inflessibilmente la dichiarazione di Jones e altre ulteriori affermazioni innovative e sconvolgenti fatte da Jones e dal suo ospite nella trasmissione del 14 Maggio 2008.  Tuttavia, Alex e altri ospiti del Genesis Communication Network, come Joyce Riley, Dave von Kleist, Jack Blood, Jim Fetzer, Kevin Barrett, Bill Deagle MD, Webster Tarpley, Michael Rivero, Jeff Rense e altri comunicheranno ai loro ascoltatori, integralmente e completamente, la monumentale dichiarazione di Alex Jones e tutte le implicazioni e sfumature correlate?

Nessun messaggio è più importante e critico dello smascheramento dei Gesuiti e del Vaticano come originatori e architetti del Nuovo Ordine Mondiale. I Gesuiti e il Vaticano vogliono mettere tutti gli uomini in uno stato di polizia obbligando me, voi e tutti gli altri ad adorare il Papa.

Alex Jones è stato ospite di Coast to Coast con George Noory e innumerevoli altri programmi radiofonici e televisivi.  Will Noory e altri ospiti radiofonici e televisivi prenderanno spunto da Jones per svelare la verità e la realtà legate alle intenzioni, agli obiettivi e ai successi dei Gesuiti e del Vaticano?  Le personalità più amate dei media, come Noory, Oprah Winfrey e Keith Olberman, che non affrontano le intenzioni e gli obiettivi del Gesuiti e del Vaticano e restano in silenzio a tale proposito, sono ree di sostenere il tornado criminale che desidera risucchiare tutti gli uomini nel vortice di poteri dittatoriali del Papa?  Tantissime persone vogliono la risposta a questa domanda.

Sì, Oltre 500 Anni di Tirannia e Terrore

Ignazio di Loyola, Templare spagnolo, fondatore della Compagnia di Gesù, 1534

Negli oltre 500 anni di tirannia e terrore da parte dei Gesuiti, essi sono stati espulsi da oltre 30 paesi, tra cui Francia e Giappone, per i loro tentativi e successi nell’infiltrarsi, influenzare, interferire e manipolare le aree politiche, militari ed economiche dei paesi sovrani.   Questa realtà non è una teoria cospirazionista ma un fatto.

I documenti della fondazione della Società di Gesù e le carte della loro politica furono scritti principalmente nel 1534 da Sant’Ignazio di Loyola, noto anche come Íñigo Oñaz López de Loyola.  Gli obiettivi dichiarati dei Gesuiti sono distruggere la Riforma Protestante e mettere tutti gli uomini della Terra sotto il governo del Papa Vaticano.  Questa realtà non è una teoria cospirazionista ma un fatto. Controllate i fatti e le prove.

Molti singoli e gruppi credono che i problemi del mondo siano originati dal desiderio di potere e di ricchezza.   Ma chi ha davvero la storia di brama di controllo, potere e denaro, più lunga tra tutti i gruppi ed organizzazioni del Pianeta Terra? Nessun paese, gruppo o organizzazione si avvicina alla dedizione, alla ricerca zelante e alle grottesche azioni dei Gesuiti nel manipolare e controllare il vostro denaro, le emozioni, i movimenti materiali e le credenze spirituali. Controllate i fatti e le prove rivelate in questo articolo, o ascoltate l’estratto radio di Alex Jones del 14 Maggio 2008 alla GCN.

Perché gli individui e i programmi radio alternativi parlano solo del tema dell’influenza di Israele sugli Stati Uniti, ma non si occupano dell’influenza, di gran lunga più potente, dei Gesuiti e del Vaticano sugli Stati Uniti? Si potrebbe scrivere (o è stato scritto) un libro, o un mucchio di libri, sull’argomento affrontato brevemente in seguito e legato ai crimini commessi dai Gesuiti e dal Vaticano.

I fatti che costituiscono la base di questo articolo iniziano con l’azione intrapresa dal Vaticano nell’anno 1778.  Due anni dopo che i coloni americani pubblicarono la Dichiarazione di Indipendenza, il Vaticano dichiarò un Editto che condannava la Repubblica Costituzionale degli Stati Uniti definendola un abominio, una malvagità e un peccato che deve essere distrutto con ogni mezzo possibile.

L’Editto Vaticano del 1778 non è mai stato ritirato; non sono mai state chieste delle scuse né è stato modificato.

L’Assassino di Lincoln, John Surratt, Soldato Zuavo di Papa Pio IX, 1867

Perché questo fatto, con i documenti a suo sostegno, non viene insegnato nelle scuole private e pubbliche?

Ottantanove anni dopo che l’Editto di condanna fu emesso, nel 1867, ogni legame diplomatico con il Vaticano fu interrotto.  La severa azione fu messa in atto perché il Vaticano aveva interferito apertamente con i processi politici interni agli Stati Uniti per circa nove decenni, e, più specificamente, perché aveva protetto il co-cospiratore John Surratt dopo l’assassinio di Abramo Lincoln.

Perché fu elaborata e dichiarata la Dottrina Monroe di non interferenza?  In seguito all’Editto del 1778, il Vaticano istituì un conclave che affrontò e pianificò specificamente una risposta alla minaccia posta dalla Repubblica [Protestante, EJP] Costituzionale degli Stati Uniti.

La conclave vaticana concluse che un modo per contrastare la Repubblica Costituzionale fosse infiltrarsi in tutti gli altri paesi del Nord, Centro e Sudamerica, e influenzarli.  Quando i leader politici americani furono edotti degli obiettivi vaticani, Thomas Jefferson, le cui carte private sono piene di riferimenti alla minaccia costituita dai Gesuiti, ed altri, scrissero la Dottrina Monroe.  La Dottrina Monroe fu una risposta diretta alle conclusioni e agli obiettivi dichiarati dal conclave vaticano.

Seguire il Denaro

Il Vaticano, con i Gesuiti che agivano da suoi agenti, distolse la loro attenzione all’appropriazione della riserva di denaro dell’America, creando una banca centrale alla quale il Presidente Andrew Jackson si oppose con veemenza.

Un assassino le cui due pistole si incepparono mentre mirava al Presidente Andrew Jackson aveva indiscutibili legami e connessioni con i Gesuiti.

Il Presidente James Buchanan (1856) era convinto che i Presidenti William Harrison (1840) e Zachary Taylor (1848) fossero stati assassinati con l’inganno dai Gesuiti, con la somministrazione di dosi letali di arsenico.  Taylor e Harrison erano a favore della libertà, contrari ad una banca centrale e decisamente anti-Gesuiti/Vaticano.

Il Presidente Buchanan tenne sempre a portata di mano un antidoto per l’avvelenamento da arsenico.  Mentre presenziavano ad una celebrazione per il compleanno di George Washington [anch’egli avvelenato dai Gesuiti, EJP], 38 persone, oltre al Presidente Buchanan, bevvero da una coppa di punch. Entro le 24 ore, tutte e 38 le persone erano morte a causa dell’avvelenamento provocato da una massiccia dose di arsenico. Buchanan sopravvisse perché diede ordini ai suoi medici su come somministrargli l’antidoto di emergenza.

L’Assassino di Lincoln, il Gesuita Bernardin F. Wiget, anni intorno al 1870

La goccia che fece traboccare il vaso per i politici americani fu l’evidente prova del coinvolgimento dei Gesuiti nell’assassinio di Lincoln, quindi furono interrotti tutti i rapporti diplomatici con il Vaticano.  Sapevate che il privato cittadino e avvocato Abe Lincoln difese in un processo penale una persona che era stata perseguitata dai Gesuiti sulla base di elementi fasulli? I Gesuiti erano adirati per le azioni di Abe. Sapevate che uno dei più importanti partecipanti all’omicidio di Lincoln fuggì in Vaticano e fu da questo protetto perché era una Guardia Papale?  Il nome del cospiratore gesuita era John Surratt.

Poiché il sistema legale statunitense è basato su un adeguato processo di legge (o almeno, così era prima del Patriot Act scritto dai Gesuiti), il Presidente Johnson, il Congresso americano e la Corte Suprema non poterono semplicemente espellere e deportare i Gesuiti come avevano fatto le monarchie in Europa e in Asia prima del 1867.  I procedimenti legali di espulsione dei Gesuiti sarebbero durati decenni, e c’erano probabilità che i Gesuiti li superassero indenni.  I costi e i rischi di impacchettare i Gesuiti e rimandarli in Vaticano grazie alla legislazione e a processi giudiziari erano troppo elevati.

Inviare una spedizione militare a Roma per catturare o eliminare i capi del Vaticano avrebbe innescato una guerra civile e una guerra mondiale. .. e l’America, nel 1867, era stanca della guerra.  Con sommo dispiacere dei leader politici americani nell’era post-Guerra Civile, l’azione più severa che potevano intraprendere contro i Gesuiti era la rottura di ogni rapporto diplomatico con il Vaticano.

Il Presidente Reagan, Persona non identificata, il Portavoce della Casa Bianca Tip O’Neill e il Presidente del College di Boston, il Gesuita Donald Monan

I rapporti rimasero interrotti finché il Presidente Ronald Reagan (1980), supervisionato dai più importanti Cavalieri di Malta interni al suo entourage, ristabilì volontariamente i rapporti diplomatici in cambio (falsamente) dell’assistenza del Vaticano nella dichiarazione di una guerra monetaria ed economica alla vecchia Unione Sovietica. Reagan morì dopo aver perpetrato l’illusione che la sua diplomatica riconnessione degli Stati Uniti al Vaticano fosse in qualche misura responsabile della caduta del Muro di Berlino e dello smantellamento del Comunismo.

I leader politici americani del 1867 vollero e tentarono di inviare un messaggio al Vaticano e al mondo, interrompendo ogni rapporto diplomatico, ma il messaggio sortì il solo effetto di far adirare il Vaticano.  La Crociata per distruggere l’America e porla sotto il governo del Papa grazie ai suoi collaboratori non perse un colpo per l’interruzione dei rapporti diplomatici da parte degli Stati Uniti.

Il Presidente Reagan e il Direttore della Central Intelligence, il Cavaliere di Malta William J. Casey, 1984

Prima di ristabilire i rapporti con il Vaticano, nella sua corsa illusoria per spazzare via il comunismo, Reagan aveva idea della storia cinquecentenaria dei Gesuiti e del Vaticano?  Probabilmente, Reagan non aveva alcun indizio o conoscenza, perché non c’è una grande consapevolezza politica, intellettuale e spirituale sui set dei film di Hollywood/New York.  Le collocazioni di film, produzioni radio, musicali e televisive fuori-dalla-realtà sono sotto lo stretto controllo dell’occhio vigile dei Gesuiti.  I J-Boys amano assolutamente e adorano “Guerre Stellari” nel quale è presente il loro amato fratello Darth Veder (i Gesuiti) e l’Imperatore (il Papa Vaticano) Sith (IHS-T).  Branco di pecore, informatevi perché la verità è nascosta sotto I vostri occhi dai signori dell’inganno e della destrezza, non importa se il pacchetto di comunicazione è presentato come educazione, notizie flash o fiction.

Samuel Morse, che creò il Codice Morse, scrisse numerosi articoli pubblici sulla minaccia che i Gesuiti costituivano per gli Stati Uniti.  Negli scritti privati e pubblici della maggior parte dei padri fondatori e dei leader dell’economia e della politica antecedenti il 1870, la minaccia costituita dai Gesuiti e dal Vaticano per gli Stati Uniti era spesso affrontata con allarme e preoccupazione.

Perché questi fatti, con i documenti a suo sostegno, non sono insegnati nelle scuole private e pubbliche?

Il Presidente Woodrow Wilson con il Segretario, Cavaliere di Columbus Joseph P. Tumulty, 1918.

 

I Gesuiti Hanno Preso il Controllo del Denaro Americano

I Gesuiti furono coinvolti in tutti gli intrighi e le manipolazioni legate alla promulgazione del Federal Reserve Act del 1913 e alla fondazione dell’Internal Revenue Service [Ignatius Revenue Service!]. Ancora una volta innumerevoli fatti su come i Gesuiti rubarono il dovere dell’America di stampare il denaro potrebbero riempire mucchi di libri.

Prendere il controllo della riserva di denaro americana trasferendo la stampa dei dollari in una banca centrale privata fu un obiettivo dei Gesuiti fin da quando, nel 1776, fu scritta la Dichiarazione di Indipendenza.  Gli sforzi celati e mortali fatti per 137 anni producevano finalmente un risultato.  Il Federal Reserve Act [appoggiato innanzitutto dal Cavaliere Papale e Coadiutore Temporale Gesuita J. P. Morgan] fu approvato negli ultimi minuti della Seduta del Congresso americano il 23 Dicembre 1913.  La legge, anticostituzionale, fu approvata grazie alle pressioni del Presidente Woodrow Wilson (1913), obbediente alle direttive del suo segretario privato, il Cavaliere di Colombo Joseph P. Tumulty. Sia Wilson che Tumulty erano sotto il controllo del primo “Papa Americano”, il Cardinale James Gibbons, Arcivescovo di Baltimora.  E a Gibbons non poteva fregare di meno se Wilson e Tumulty andavano a confessarsi o ricevevano la Santa Comunione.

Un piccolo quorum di minoranza di leader politici influenzati dai Gesuiti votò per il Federal Reserve Act, mentre la maggioranza dei leader politici non influenzati dai Gesuiti si trovava lontano da Washington D.C. per celebrare le festività.  Nelle sue memorie scritte poco prima di morire, il presidente Woodrow Wilson si pentì amaramente e tristemente di aver sostenuto e firmato il Federal Reserve Act.  Wilson ammise di aver tradito e distrutto l’America. Wilson fu anche il primo presidente americano a far visita al Papa di Roma in Vaticano e a baciare il suo anello dopo il Trattato di Versailles seguente alla Prima Guerra Mondiale.

Il Gesuita Francis Browne, il Vescovo Browne, il Gesuita William Browne, Irlanda, 1912.

I Gesuiti presero di mira i più importanti americani ricchi che si opponevano al Federal Reserve Act facendoli salire sullo sventurato Titanic, guidato dal Capitano Edward J. Smith, che fu istruito e messo nella sua posizione dai Gesuiti.  I sopravvissuti del Titanic dissero che la nave andava a tutta velocità e fu intenzionalmente diretta contro la rotta di un grande iceberg. Secondo i sopravvissuti, se il capitano istruito dai Gesuiti fosse andato a velocità minore e non direttamente (e intenzionalmente) in rotta di collisione contro un grande iceberg, oggi il Titanic sarebbe ancora a galla. Ci sono ulteriori intrighi e fatti legati al sabotaggio del Titanic che potrebbero riempire mucchi di libri.  [Il Gesuita Francis M. Browne fu parte in causa nell’affondamento del Titanic].

Il Finanziere Gesuita J. P. Morgan fu usato come specchietto per le allodole per attirare i ricchi americani, che si opponevano al Federal Reserve Act, sul viaggio inaugurale del Titanic, quando questo partì dall’Inghilterra.  All’ultimo momento, J. P. non si vide al molo di imbarco… Chi erano i ricchi passeggeri americani che si opponevano al Federal Reserve Act e si trovarono sul Titanic?  Controllate i fatti e le prove.

Il Federal Reserve Act spostò la stampa del denaro dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ad un gruppo di privati chiamato Federal Reserve. Ora il governo degli Stati Uniti prende a prestito denaro da una corporazione privata per funzionare, pagare le bollette e, cosa più importante, dichiarare guerre… conflitti mortali [Crociate] che apportano sempre dei benefici ai Gesuiti e al Vaticano. La maggioranza degli appartenenti a questo gruppo furono istruiti, o fortemente legati, ai Gesuiti, e messi nelle loro posizioni del potere corporativo proprio da loro.

Quando il Dipartimento del Tesoro stampava denaro che era sostenuto da argento o oro, il budget fiscale degli Stati Uniti DOVEVA restare in equilibrio, e dichiarare guerra era un’impresa persa che avrebbe mandato in rovina gli Stati Uniti.  La Federal Reserve stampa il denaro dal nulla (una moneta a corso forzoso chiamata “Federal Reserve Notes”) senza alcuna responsabilità fiscale; quindi il governo statunitense dichiara guerra prendendo denaro a prestito dalla Federal Reserve. .. Proprio quello che i Gesuiti avevano bramato ed ottenuto.

[Quanto sono stati abili e brillanti!  L’Ordine Gesuita lancia le sue Crociate ed Inquisizioni —condotte tramite la sua United International Intelligence Community guidata dalla CIA/NSA americana e dal SIS/MI5 inglese—attraverso il Complesso Industriale Militare Americano dell’Ordine con sede nel Pentagono. Queste Crociate ed Inquisizioni sono finanziate dal credito fatto al Governo Americano dal monopolio domestico di credito di Roma, la Federal Reserve Bank.  Gli americani sono i collaterali, e perciò possibili responsabili del debito contratto dal Congresso, un debito fasullo creato da semplici segni di penna, senza alcun rischio per il Sistema Bancario della Federal Reserve. Così, la Compagnia di Gesù “estirpa maledetti eretici e liberali dalla faccia della terra”, mentre manda in rovina i popoli del “Sacro Romano” Impero Americano Papale del Quattordicesimo Emendamento Corporativo-Fascista, Socialista-Comunista (1868-oggi). Questa necessaria bancarotta deve essere imposta in preparazione alla Legge Marziale Gesuita Fascista, l’omicidio di 6 milioni di ebrei e il finale rovesciamento dell’ultimo bastione della libertà costituzionale sulla Terra nata dalla Riforma Protestante basata sulla Bibbia!].

Ci sono prove schiaccianti del coinvolgimento del Vaticano nell’instaurazione della FDR, di Stalin, di Hitler (consentendo ai Nazisti di scappare in Sudamerica) e della loro partecipazione al genocidio che avvenne in Croazia [Cattolica Romana] negli anni 1930-1940.

Sapevate che il Vaticano possiede i 2/3 delle proprietà a Gerusalemme, e che il possesso di 1/3 della terra da parte del Vaticano fu parte della fondazione originale e dell’instaurazione di Israele?  Vedremo, nella nostra vita, il tentato trasferimento del soglio della Chiesa Cattolica da Roma a Gerusalemme, nella quale un imponente nuovo tempio sarà costruito, come l’Ordine Gesuita intende fare fin dal 16° secolo?

Stalin supervisionato dal suo maestro gesuita interno al Cremlino, Alexander Poskrebyshev, anni ’30.

Stalin, che ricevette l’istruzione dai Gesuiti e da questi fu messo al potere, trucidò milioni di Cristiani Ortodossi Russi, i discendenti dei quali avrebbero rifiutato di convertirsi alla Chiesa Cattolica una volta che, nel 21° secolo, fosse stato insediato il Nuovo Ordine Mondiale. Operazioni simili furono condotte da Mao Zedong e Fidel Castro, istruiti dai Gesuiti e messi al potere dai Gesuiti/CIA, nei rispettivi paesi. Il 99% dei personaggi politici famosi, pubblici e privati, e dei criminali degli ultimi 300 anni sono stati coltivati, istruiti, messi in carica e protetti dai Gesuiti.

Il Cardinale Francis Spellman, Arcivescovo di New York, visitò di nascosto il Sud del Vietnam tre volte negli anni ’60 e benedisse gli americani definendoli “Soldati di Cristo”. Ngo Dinh Diem, il dittatore militare del Vietnam del Sud appoggiato dalla CIA, fu un Cattolico Romano che aveva un fratello il quale fu Arcivescovo Cattolico di Hue e un altro che era il capo della Polizia Segreta del Vietnam del Sud (nepotismo al massimo grado!). In un’interessante interpretazione dell’ironia gesuita, il parente di Diem, Viet D. Dinh fu un co-autore del Patriot Act composto alla Gesuita Georgetown University di Washington D.C. Dinh fu anche istruito (subì il lavaggio del cervello) alla Georgetown University dopo essere fuggito da giovane negli Stati Uniti, dopo la caduta del Sud del Vietnam [tradito dal Pentagono di Roma, dalla CIA, dai Capi di Staff Congiunti e dal consigliere di Nixon, il Cavaliere di Malta Alexander Haig Jr., il cui fratello Francis era, ed è ancora oggi, un potente sacerdote gesuita americano!].

Il Generale Creighton Abrams, Comandante in Capo delle Forze Armate Americane, Sud del Vietnam, e il Gesuita Daniel Lyons, 1968.

Il dittatore, installato in Sud del Vietnam dai Gesuiti, Ngo Dinh Diem condusse un brutale genocidio per il Cardinale Spellman (guidato dai Gesuiti alla Fordham University, tra i quali il Gesuita Dan Lyons soprannominato “Padre Falco”) contro i Buddisti, utilizzando le truppe e gli armamenti Americani e sudvietnamiti.  Il denaro necessario per dichiarare la Guerra del Vietnam ai Buddisti fu prestato al governo USA dalla Federal Reserve Bank, privata, che fu istituita e controllata dai Gesuiti grazie ai Cavalieri di Malta del Papa… Infatti il Cardinale Gesuita di Fordham, Avery Dulles, il cui padre fu il Segretario di Stato John Foster Dulles è anch’egli un Cavaliere di Malta.  Inoltre, il denaro necessario per dichiarare la Prima e la Seconda Guerra Mondiale [la Seconda Guerra dei Trent’Anni del Papa Nero (1914-1945)] fu prestato agli USA dalla Federal Reserve Bank, controllata dai Gesuiti.

Se il Dipartimento del Tesoro fosse stato l’unico ente a stampare denaro negli ultimi 95 anni, con riserve di argento e oro, gli Stati Uniti non avrebbero potuto creare fondi dal nulla per dichiarare guerre calde e fredde e operazioni sovversive contro Giappone, Germania, Italia, Corea, Russia, Cina, Vietnam, Cambogia, Laos, Grenada, Panama, Guatemala, Nicaragua, Cile, Argentina, Venezuela, Somalia, Afghanistan, Iraq, Iran e innumerevoli altre imprese politiche e militari dispendiose che supportarono e misero in atto i piani e gli obiettivi dei Gesuiti [coerenti con il Concilio di Trento della Controriforma]. Sì, la realtà è che la cittadinanza e l’esercito americano, con “sovvenzioni buffe” della Federal Reserve Bank, sono stati manipolati e turlupinati come allocchi per il Nuovo Ordine Mondiale di Gesuiti/Vaticano.

Gli Obiettivi dello Sterminio Gesuita Travestiti da Guerre al Comunismo e al Terrorismo

Gli obiettivi sperimentali dei Gesuiti per lo sterminio negli anni ’60 furono i Buddisti… I veri obiettivi dei Gesuiti nella prima parte del 21° Secolo sono ora le sette musulmane che rifiuteranno di convertirsi alla fede cattolica dopo che il Nuovo Ordine Mondiale sarà instaurato.  Ancora una volta l’ignoranza della massa, il lavaggio del cervello e l’obbedienza dei servizi militari degli Stati Uniti servono i desideri e gli obiettivi dei Gesuiti e del Vaticano. Per quanto durerà questa follia?

I sacerdoti gesuiti pedofili che furono smascherati e catturati negli anni ’60 si trasferirono silenziosamente e fuggirono nello stato dell’Alaska, dove continuarono i loro abusi criminali contro i bambini.  Le vittime intentarono una class action, nel 2000 e nel 2006, che i Gesuiti interruppero con 650 milioni di dollari.  I media corporativi o alternativi non riportarono una sola parola sul risarcimento record. Il colossale risarcimento è soltanto la punta dell’iceberg di abusi criminali commessi dai Gesuiti contro i bambini.

Il Generale Douglas MacArthur con il Gesuita Edmund A. Walsh, Tokyo, 1948

Carroll Quigley, l’amico intimo del sacerdote gesuita Cavaliere di Malta e pro-Nazi Edmund Walsh, fu mentore di Bill Clinton e numerosi altri elitisti. Quigley, che promosse con grande determinazione le basi del governo unico mondiale, fu istruito presso la Gesuita Georgetown University. Quigley fu un membro dell’Office of Strategic Services [comandato dal Cavaliere di Malta “Wild” Bill Donovan] e fece da collegamento tra il governo americano e il Vaticano durante la Seconda Guerra Mondiale.

Cosa hanno in comune Quigley, Clinton e moltissimi altri elitisti con I Neo-Con dell’Amministrazione Bush, i leader fondamentali di tutte le agenzie di intelligence nazionali e internazionali e i Cavalieri di Malta che ci hanno dato le debacles del 9/11, l’Afghanistan, l’Iraq e l’Iran? Tutte queste persone furono istruite e/o influenzate in modo significativo oppure fortemente legate, in qualche modo, ad Università Gesuite. Il Center for Strategic Studies alla Georgetown University è un centro di collegamento per tutte le attività gesuite negli USA.

I Gesuiti, il Vaticano e la Chiesa Cattolica hanno influenze dirette nell’incoraggiare [in realtà, dirigere] i cittadini poveri [Cattolici Romani] ad entrare illegalmente negli Stati Uniti.

Ripetiamo e lo sottolineiamo, il Patriot Act che obnubila la mente e l’anima, ed è anticostituzionale ed antilibertario, fu scritto da un immigrato vietnamita [Cattolico Romano] istruito ed assunto dalla Gesuita Georgetown University. Controllate i fatti e le prove.

I Gesuiti Controllano l’Avanguardia della Tecnologia e della Scienza
Tutti i principali telescopi del mondo sono di proprietà del Vaticano e sono amministrati dai Gesuiti. Il Pianeta X è reale oppure è una bufala dei Gesuiti?  La paranoia del 2012 è una bufala gesuita che ha lo scopo di portare la popolazione, a mo’ di gregge, in un Nuovo Ordine Mondiale? I fatti dicono che la risposta è “bufala”, ad entrambe le domande.

Al Gore, promotore della Frode del Riscaldamento Globale, con il Cardinale Egan e George W. Bush, 2000

L’attribuzione del riscaldamento globale alle emissioni di ossido di carbonio è una realtà oppure una frode gesuita intesa a creare una tassa globale che contribuirà a finanziare ulteriormente il Nuovo Ordine Mondiale?  Gli allarmisti del riscaldamento globale, i quali, ancora una volta, hanno stretti legami con i Gesuiti, evitano di dire come le emissioni di ossido di carbonio inquinino l’aria del nostro pianeta, e ignorano le prove scientifiche del fatto che l’intero sistema solare si stia riscaldando a causa del Sole. I portavoce dei Gesuiti, inoltre, non promuovono la sostituzione degli apparecchi a combustione gas con motori elettrici, e ignorano totalmente gli oltre 22.000 scienziati che hanno firmato una petizione che afferma che il riscaldamento globale non è provocato dalle emissioni di ossido di carbonio. (leggete anche qua, n.d.r.)

E c’è poi tutto il discorso di come i Gesuiti sono stati coinvolti nello sviluppo di apparecchi alimentati da potenti campi elettromagnetici (EMF) e lo controllino, fin dalla loro scoperta da parte di Nikola Tesla e altri nel primo ‛900.  Gli apparecchi EMF gesuiti forniti agli Stati Uniti, alla Russia e ad altre nazioni, sono usati per controllare le condizioni atmosferiche, provocare terremoti ed attuare comunicazioni nascoste e sorveglianza (HAARP). Gli apparecchi EMF gesuiti sono stati la vera fonte (non uranio e plutonio) delle imponenti detonazioni, della distruzione di massa e delle nubi a fungo su Hiroshima e Nagasaki durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il gesuita Michael deLisle Lyons, Inventore, Costruttore dell’innesco al berillio della Bomba Atomica, Q Clearance, anni ‛40.

Il modo in cui le detonazioni elettromagnetiche con base a terra (EMD) si sono verificate in due città giapponesi dominate dai Gesuiti per più di 200 anni è una catena di fatti e prove davvero affascinante.  Gli avvelenamenti radioattivi di Hiroshima e Nagasaki sono stati provocati da armi convenzionali a combustione aerea caricate con uranio (Hiroshima) e plutonio (Nagasaki). “Fat Man” (Nagasaki) e “Little Boy” (Hiroshima) furono bombe sporche che, quando furono lanciate dagli aerei, esplosero a una notevole altitudine sopra le città, provocando un danno davvero esiguo alle strutture, senza alcuna nube a forma di fungo. Le esplosioni radioattive avvenute a grande altezza furono i segnali che fecero innescare gli EMD gesuiti con base a terra, non radioattivi, con la conseguente distruzione di massa e nubi a forma di fungo.

A metà degli anni ‛80, gli EMD gesuiti furono usati in un tentativo di far saltare e costruire un canale lacustre, in modo che le superpetroliere potessero semplicemente navigare attraverso il paese del Nicaragua, senza impedimenti. Ogni qual volta si verifica un’enorme esplosione con una nube a forma di fungo, in un luogo della Terra, la causa è un EMD gesuita con base a terra e non una bomba sporca, con uranio e plutonio, lanciata da un aereo oppure con base a terra.

Un mese prima dell’esplosione del Challenger, nel 1986, sul San Diego Union apparve un breve articolo su un massiccio movimento di nubi nere che si spostavano a sud-est (innaturale) che si era innescato nella parte alta dell’atmosfera dell’America Centrale e si spostava lentamente sulle Isole Galapagos. Non c’erano vulcani in eruzione, e nessun paese o agenzia si assunse ufficialmente la responsabilità ufficiale dell’enorme nuvola nera.  Il luogo del Centro America in cui la nube nera aveva avuto origine avrebbe potuto essere visto dall’equipaggio durante qualsiasi missione dello Space Shuttle della NASA.

La navetta spaziale Challenger fu sabotata in modo che gli EPD gesuiti potessero continuare nello spazio senza alcuna interferenza da parte dell’insegnante e del giornalista che dovevano essere a bordo nei lanci del 1986?  Le missioni spaziali dello Shuttle ripresero dopo che tutti gli EPD gesuiti ebbero tentato di costruire, oppure lo fecero davvero, un canale lacustre per le superpetroliere attraverso il Nicaragua?

I fratelli Ortega, istruiti e posizionati dai Gesuiti, furono del tutto d’accordo con la missione gesuita EPD?  Il luogo del Centro America in cui la nube nera aveva avuto origine avrebbe potuto essere visto dall’equipaggio durante qualsiasi missione dello Space Shuttle della NASA. La risposta logica a tutte e tre le domande è un sonoro SI.

Il “Papa Americano”, il Cardinale O’Connor, Arcivescovo di New York, e Daniel Ortega, il Presidente comunista del Nicaragua, Managua, Nicaragua, 1985.

Inoltre, Daniel Ortega, il dittatore assoluto Cattolico Romano appoggiato dai Gesuiti, fu amico intimo dell’Arcivescovo di New York, il Cardinale John O’Connor. Sia il Ramo Americano del Cardinale dei Cavalieri di Malta che William J. Casey, il Direttore della Central Intelligence (DCI), che era stato formato alla Fordham University gesuita, appoggiarono apertamente i Contras. Ma nello stesso tempo tutte queste persone furono coinvolte nelle esplosioni delle campagne nicaraguensi con EMD gesuiti per costruire un canale lacustre destinato alle superpetroliere.

Se, nel futuro prossimo, dovessero verificarsi esplosioni imponenti con accompagnamento di nubi a forma di fungo su Teheran, Parigi, Washington DC, Los Angeles o qualsiasi altra città o postazione militare, le cause sono EMD gesuiti con base a terra, e l’intento sarà quello di promuovere la fondazione del Nuovo Ordine Mondiale Gesuita/Vaticano. I Gesuiti sono i veri maestri terroristi, che possiedono le armi di distruzione di massa più potenti sulla Terra, e tuttavia tenteranno anche di avvelenarti lentamente, se costituisci una minaccia. L’autore e altri sono decisamente consapevoli, ma non condizionati, della vera minaccia e del giuramento degli incappucciati. Alex Jones e altri sono pronti per l’assalto e la caduta?

Cattolici Che Vanno e Sono Andati

Unione Europea, Roma, Firma della Costituzione, 2004

Lo statuto dell’Unione Europea afferma che il Cattolicesimo Romano è la religione ufficiale dell’Unione Europea (UE), con il Papa quale capo infallibile. L’ex Primo Ministro inglese Tony Blair si è convertito alla fede cattolica… Un requisito obbligatorio prima di candidarsi a presidente dell’UE. L’UE è un facsimile dell’Unione Nordamericana (UNA), che, è in previsione, diverrà un’unica entità funzionale con l’UEper un periodo!

Qual è il comune denominatore del Cattolico Romano Hugo Chavez del Venezuela e del Pirata George W. Bush degli Stati Uniti? Secondo la tradizione vaticana, baciare l’anello del Papa significa che la persona che lo fa è un servo del Papa. Bush affermò sulla Eternal Word Television Network (EWTN), prima della prima visita di Ratzinger negli USA, che quando il papa parlava “Dio parlava”. La ETWN è un vero mezzo di opera e propaganda bizzarra.

 Chavez si sottomette al Papa

Perché i presunti capi sovrani del Venezuela e degli USA avrebbero baciato l’anello del Papa, quando sapevano entrambi che quel gesto avrebbe segnalato al Vaticano che essi erano servi del Papa?  Hanno baciato l’anello perché Chavez, Bush e TUTTI i leader di ogni nazione significativa sono servi del Papa Vaticano.

Papa Benedetto XVI Supervisiona le sue Nazioni Unite, 2008

Secondo la tradizione vaticana, quando il Papa si inginocchia sulla terra del paese che sta visitando e/o la bacia, il suo inginocchiamento o bacio significa che egli possiede e governa, letteralmente e in senso figurato, quel paese.  Papa Ratzinger non ha baciato la terra quando il suo aeroplano è partito da Washington DC nell’Aprile 2008, come hanno fatto altri Papi in passato, perché una parte minoritaria ma significativa della popolazione statunitense è consapevole e contraria ai malati e perversi rituali vaticani. Tuttavia, Ratzinger eseguì i suoi riti distorti quando si inginocchiò dinanzi all’edificio delle Nazioni Unite (ONU) durante la sua prima visita a New York. La genuflessione di Ratzinger dichiarò – secondo le credenze e le tradizioni vaticane – che il Vaticano possiede e controlla l’ONU, quindi domina anche tutte le forme di vita del Pianeta Terra [in conformità alla pretesa papale di Potere Spirituale e Potere Temporale universali].

I Gesuiti e il Vaticano conoscono e mettono in pratica l’adagio: Per avere un potere vero ed assoluto è necessario controllare completamente sia il problema (Chavez) che la soluzione (Bush). E i Gesuiti e il Vaticano controllano, assolutamente e rapidamente, TUTTI i VERI problemi e le soluzioni della nostra realtà sul Pianeta Terra. Ma allora, chi è davvero il problema, e chi è la soluzione? Nel Venezuela di Chavez il prezzo della benzina è rimasto di 5 centesimi al gallone per anni, mentre negli Stati Uniti di Bush esso si avvicina ai 5 $ al gallone. Il prezzo crescente della benzina è un altro strumento dei Gesuiti nella guerra contro [la morente classe media del]l’America [che fu un tempo Protestante] e nella fondazione del Nuovo Ordine Mondiale.
ll Giuramento Gesuita sugli Avvelenamenti & le Pozioni  

L’ultimo fatto che presentiamo in questo articolo è legato alla ricerca gesuita di denaro e averi con l’uso dei veleni. L’anno scorso l’autore si trovava nella Baia di De Los Angeles, nella Penisola di Baja in Messico.  Lo scopo del viaggio in mezzo al nulla era quello di fare immersioni in apnea in mezzo agli squali balena.

Un piccolo museo dettaglia la brutta situazione in cui si trovò una tribù di nativi indiani che ebbe la sfortuna di vivere in cima ad una miniera d’oro nel tardo 1700 e nei primi anni dell’800. Misteriosamente, i membri della piccola tribù iniziarono a morire per cause sconosciute. I Gesuiti hanno ripetuto lo stesso scenario innumerevoli volte su tutta la Terra negli ultimi 500 anni e più.

Quando i raccolti di patate andarono misteriosamente a male nel paese dell’Irlanda (avvelenamento chimico ad opera dei Gesuiti) e in nessun altro paese europeo [Cattolico Romano], un gran numero di Cattolici irlandesi si riversò negli Stati Uniti. Gli immigrati irlandesi fuggiaschi avvelenati dai Gesuiti furono d’aiuto alla Casa Reale inglese nella lotta contro [l’America “eretica e liberale”] quando i nuovi insediati a Blarney Stone divennero uno zoccolo duro di votanti che supportò ciecamente e in modo ignorante la Controriforma antiprotestante/il programma di ritorno all’Era Buia del Papa. Gli immigrati irlandesi, traumatizzati e spaventati, riempirono le Università gesuite che ora sono le basi di NeoCon, Newt Gingrich, Bill O’Reilly, Pat Buchannan, Bill Clinton, l’abuso sui bambini, l’unico e solo Patriot Act, il NAFTA, l’Unione Nordamericana, le iniezioni a base di mercurio, gli antidepressivi, l’ottenebramento dei giovani, le celle di tortura, il waterboarding ecc. ecc.

Tra l’altro, l’autore questo articolo ha origini irlandesi, e ha frequentato la scuola cattolica fino alla sesta classe. 

Il Lupo Gesuita Complotta il Dominio del Mondo per il Papa

Come potete vedere, lo strumento preferito dei Gesuiti è il veleno, ma d’altronde una parte del giuramento prestato dal Gesuita rende obbligatoria questa azione.

“Prometto inoltre e dichiaro che, quando mi si presenterà l’opportunità, dichiarerò e combatterò una guerra incessante, in segreto o pubblicamente, contro gli eretici, i Protestanti e i Liberali, come mi è ordinato di fare, per estirparli e sterminarli dalla Terra intera… Che, quando questo non potrà essere fatto pubblicamente, userò la coppa del veleno, la corda dello strangolamento, l’acciaio del pugnale o la pallottola di piombo, senza alcun rispetto per l’onore, il rango, la dignità o l’autorità della persona o delle persone… Qualsiasi possa essere la loro condizione nella vita, pubblica o privata, perché in qualsiasi momento ciò può essermi ordinato da qualsiasi agente del Papa o Superiore della Fratellanza del Santo Padre della Compagnia di Gesù.”

Tutti i fatti appena esposti sono soltanto una piccola parte dell’ampia situazione, storica e attuale, legata ai Gesuiti e al Vaticano.  C’è molto, molto altro.

Gli argomenti legati ai piani diabolici, alle intenzioni, alla storia e ai crimini perpetrati dai Gesuiti sono vasti e potenti in quanto sono controversi, rivoltanti e nauseanti.

Le influenze esercitate da Israele sugli Stati Uniti si sono verificate negli ultimi 60 anni, ma ricordate che Israele non esisterebbe senza il sostegno e la cooperazione dei Gesuiti e del Vaticano.  In realtà, infatti, il Vaticano considera la nazione di Israele il suo “Regno Latino di Gerusalemme” risorto. L’argomento Gesuiti/Vaticano ha una storia ultracinquecentenaria di fatti e prove evidenti ma velate nel segreto e nell’ignoranza.

JFK Svela la Vera Minaccia

Il Presidente Kennedy e i Suoi Assassini, il Cardinale Spellman e Richard Nixon, Cena di Al Smith, NYC, 1960.

Nel suo discorso sulla “cospirazione monolitica” del 1962, il Presidente John F. Kennedy (1960) non si rivolse ai comunisti, alle corporazioni, ai reali, agli Illuminati bavaresi, ai Massoni o al complesso militare industriale.  JFK si rivolse ai Gesuiti, al Vaticano e alle loro organizzazioni sussidiarie, quali il Council of Foreign Relations, la Commissione Trilaterale, il Gruppo Bildelberg e il Cavalieri di Malta.  JFK era uno di loro ma si rivoltò contro di essi, e fu quindi deposto, e il principale architetto della sua rimozione altri non fu che il Cardinale Francis Spellman, formato dai Gesuiti. Controllate i fatti e le prove.

https://youtu.be/v-WIDkJS9gE

Ascoltate il discorso sulla “cospirazione monolitica” di JFK qui sopra!

La propaganda gesuita era in presa diretta quando il Massone produttore tirapiedi di film Ron Howard e l’attore credulone Tom Hanks fecero un film basato sul libro di Dan Brown dal titolo Angeli e Demoni. La ridicola premessa di questo film è che un gruppo chiamato gli Illuminati conquista sovversivamente il Vaticano con una sostanza chiamata antimateria. In realtà, gli Illuminati bavaresi furono fondati da Adam Wieshaupt, formato e coccolato dai Gesuiti, nei primi anni del 1800, e furono sotto lo stretto controllo del Vaticano Papale per più di due secoli. Negli ultimi giorni della sua vita Weishaupt ammise di essere un vero cattolico che aveva obbedito all’ordine di condurre una doppia vita per il progresso del Papa Vaticano [allora controllato in segreto dalla Compagnia di Gesù].

Il Trono di Papa Benedetto XVI, Re di Roma, Città del Vaticano, 2010

 

Un altro obiettivo dei Gesuiti fu quello di infiltrarsi nella Massoneria e di conquistarne i massimi livelli. La creazione gesuita degli Illuminati bavaresi fu un passo calcolato mirante al controllo dei più alti livelli dei Massoni.  [Con l’eccezione di George Washington] nelle lettere private e pubbliche dei padri fondatori e dei leader economici e politici d’America prima del 1870, questi non parlano di una minaccia per gli Stati Uniti da parte degli Illuminati bavaresi o dei Massoni – soltanto i Gesuiti sono nominati, esplicitamente e correttamente.

L’argomento Gesuiti/Vaticano è il grande elefante bianco nella stanza della “cospirazione monolitica”, con il suo posteriore appiccicoso, che nessuno vuole vedere, odorare, toccare, pensare, ascoltare o parlare. I riferimenti, le prove e la bibliografia del tema Gesuiti/Vaticano riempirebbero almeno 50 CD ad alta densità.

Resterai Zitto o Farai Qualcosa?

Questi fatti ti bastano per iniziare ad affrontare e iniziare a imparare le cose che riguardano il grande elefante bianco con il posteriore appiccicoso nella stanza?  Se scegli di ignorare i fatti e di non affrontare questo argomento (il posteriore, e nient’altro), qualcuno sbaglierà se crederà e ti dirà che tu appoggi il Nuovo Ordine Mondiale Gesuitca/Vaticano con il tuo silenzio? Innumerevoli persone chiedono e vogliono la tua risposta a questa domanda.

C’è poco tempo per svelare, capire, rispondere e agire in riferimento alle vere ed autentiche radici e alle cause dell’imminente Nuovo ordine Mondiale, che ha lo scopo ultimo di instaurare uno stato di polizia, con tutti i cittadini di tutte le nazioni che saranno obbligati ad adorare il Papa Vaticano o saranno puniti e/o uccisi come “eretici o liberali”.

Il Cavaliere di Malta Joseph Schmitz, Pentagono, Blackwater/Xe, 2005

Una compagnia cinese ha costruito migliaia di ghigliottine che ora sono immagazzinate segretamente in America e in altre località del mondo dalla Blackwater/Xe, fondata dai Gesuiti e controllata dai Cavalieri di Malta?  Controllate i fatti e le prove.

La Federal Reserve Bank controllata dai Gesuiti è segretamente ed unicamente responsabile dell’azione delle banche locali, che hanno dispensato mutui per l’acquisto di case ad acquirenti non qualificati [in predominanza acquirenti Neri] dal 2000 al 2004. Il conseguente crollo delle Federal Reserve Notes e dell’economia americana fu un passo calcolato e pianificato per raggruppare gli americani in un’unione con il Messico e il Canada. Mentre il Dollaro crolla e i prezzi impennano, il “salvatore” sarà la dittatoriale Unione Nordamericana, che emetterà una nuova moneta chiamata “Amero”. Gli americani, probabilmente, potranno cambiare le proprie svalutate Federal Reserve Notes, senza valore, in Amero, ma solo al tasso dei 5-10 centesimi per dollaro, impoverendo così gravemente la popolazione.

Certificato dell’Argento Riscattabile Contro Un Dollaro d’Argento, 1918

Gli Americani possono riprendersi le loro libertà e la responsabilità fiscale chiedendo al Congresso di respingere il Federal Reserve Act [e ripudiare il finto debito nazionale attualmente protetto dal malvagio Quattordicesimo Emendamento].  Come misura di emergenza, il Presidente degli Stati Uniti eletto nel 2008 deve immediatamente far emettere Certificati d’Argento (cambiali in dollari) al Dipartimento del Tesoro  per vari tagli, da 1 a 500.  Questi passi pacifici richiederanno una massicia educazione politica, consapevolezza, coraggio e azioni da parte di una minoranza di Americani molto rumorosa ma potente.  Respingere il Federal Reserve Act e istigare il Dipartimento del Tesoro a obbedire al mandato della Costituzione Americana di stampare il denaro non sono le cure magiche per tutti i mali dell’America, ma sono un inizio logico.

Hillary Clinton, Barack Obama, John McCain o Ralph Nader prenderanno le necessarie misure fiscali di emergenza [tutti sono legati al Council on Foreign Relations del Papa] ? – No!

Ron Paul prenderà le necessarie misure fiscali di emergenza ? – Forse… ma… No!

Qualche candidato presidenziale è fermamente deciso a prendere misure fiscali di emergenza per fare in modo che il Dipartimento del Tesoro emetta immediatamente i Certificati d’Argento per impedire agli Stati Uniti di finire nella totale rovina e nel disastro finanziario?

Controllate i fatti e le prove.

Il Governo Papale della Casa Bianca e di Capitol, Morte della Libertà Americana, 1918

Le persone che non sono state ordinate Gesuiti e sacerdoti cattolici e tuttavia sostengono la ricerca dell’asservimento di tutti gli uomini al governo del Papa Vaticano Romano – intenzionalmente con malizia, o inavvertitamente con l’ignoranza e il silenzio – sono etichettate come Coadiutori. Poiché le libertà garantite nella Costituzione degli Stati Uniti sono minate e distrutte da forze nemiche esterne ed interne all’America, il lettore sarà un Patriota Americano oppure un Coadiutore Gesuita, dopo aver letto questo articolo. Purtroppo la situazione si è deteriorata così tanto che ora noi viviamo in una realtà Nera (Gesuita) o Bianca (Patriota Americano), quindi non esiste una zona grigia o un terreno intermedio. Gli Americani possono accondiscendere alla schiavitù sotto il Papa Vaticano oppure Vivere e Morire in modo che i loro discendenti diventino e restino davvero liberi in tutti i sensi, compreso finanziariamente, fisicamente, intellettualmente, emozionalmente, politicamente, religiosamente e spiritualmente. Tu sei un Patriota o un Coadiutore?

link articolo originale: http://www.vaticanassassins.org/2010/11/9990/

http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2011/03/la-cospirazione-gesuita.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.