TwitterFacebookGoogle+

La delirante omofobia di Joseph Nicolosi: corsi per guarire dal cancro dell’omosessualità

Nicolosi-R. P.– I corsi si tengono in aule con tanto di crocefisso.

I docenti premettono di non essere insegnanti, di non averne titolo, ma di servirsi degli “Strumenti di Dio” e catechizzano le pecorelle smarrite “Non si arriva alla resurrezione senza passare dalla croce”, inizio promettente.

Questa sottospecie di esorcismo ha inizio invocando lo Spirito Santo perchè li “sostenga in un vero e proprio percorso per curarsi dall’omosessualità, per uscirne attraverso la spinta della fede”.

Da una sorta di altare un religioso afferma che che l’essere umano necessita di bisogni primari, che a volte non vengono concessi da Dio, per qualche misterioso disegno e, a causa di ciò, si innesca “un danneggiamento che conduce all’omosessualità, alla transessualità e ad altre aberrazioni”.

L’omosessualità come una patologia, sostengono i seguaci di Joseph Nicolosi “Negarlo sarebbe come dire basta a studiare il cancro perchè il cancro non è una malattia”. Nicolosi è uno psicologo statunitense, noto per le sue teorie riparative sull’omosessualità, ritenute dalla scienza ufficiale del tutto prive di fondamento, teorie che hanno lo scopo di ricondizionare l’orientamento sessuale di coloro che vengono definiti pazienti.

Omosessuali in realtà eterosessuali nei quali lo sviluppo naturale sarebbe stato deviato o impedito da dinamiche psicologico-parentali, qualcosa che si potrebbe definire immaturità affettiva.

Itrattamenti di Nicolosi non sono accettati dalla comunità scientifica e, a detta dello psicologo americano, questa posizione sarebbe frutto di un controllo da parte delle lobbies che traggono enormi guadagni dall’universo omosessuale, ad esempio vendendo milioni di dischi con le varie Lady Gaga e Madonna “Ma le vere star sono i santi”.

Quindi, tornando alla sfera affettiva, una parte di responsabilità è da attribuire alle madri, non tutte sono perfette, possono essere depresse, narcisistiche, etiliste. Ferite ricevute che si trasmettono ai figli, genitori che desideravano avere una femmina invece di un maschio.

Non può mancare un riferimento al diavolo “L’omosessualità è un’azione del demonio che impedisce la realizzazione di un percorso divino” sino all’invocazione di chiusura “Gesù, Gesù, vieni in mezzo a noi e guaricisci”.

Lo Spirito Santo potrebbe non essere sufficiente.

omosessualità

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.