TwitterFacebookGoogle+

La follia di Erasmo contro l’eresia del papa-Dio Giulio II

Articolo di Adriano Prosperi (Repubblica 5.3.14): “”     …    Le sue opere continuavano a combattere la stessa battaglia dei riformatori religiosi. Ne rimase a lungo traccia perfino in Italia: dove però il papato di età tridentina riuscì a coprire col manto dell’ipocrisia il permanere degli antichi vizi. Si pensi che personaggi come i papi Paolo III, asceso al cardinalato per la bellezza della sorella, e Giulio III, che fece cardinale il suo giovanissimo amasio, sono da noi ricordati come dei riformatori cattolici. Storie lontane, in apparenza. Ma ci sarà pure una ragione se oggi perfino l’eco dello scandalo dei preti pedofili arriva nella cultura democratica italiana attutito dall’ennesima seduzione collettiva per un nuovo papà regnante.””

Leggi l’articolo:

http://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2014/03/05SB23045.PDF

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.