TwitterFacebookGoogle+

La mail che Taverna scrisse a Di Maio, "Muraro indagata"

Roma – “Da fonti giornalistiche ci pervengono notizie circa l’imminente notifica di un avviso di garanzia all’assessore” all’Ambiente del Comune di Roma, Paola Muraro. “Assessore in ogni caso gia’ indagata secondo quanto risulta dalla visura ex art. 335 cpp”. E’ quanto scrive Paola Taverna, esponente del minidirettorio romano, in una mail inviata al vicepresidente della Camera Luigi Di Maio il 5 agosto scorso, pubblicata sul sito ilmessaggero.it. “Ti scrivo – premette l’esponente del Movimento 5 stelle a Di Maio – a nome e per conto di tutto lo staff romano, certa che tu riferirai opportunamente agli altri colleghi del direttorio nazionale”. “Allo stato attuale non possiamo escludere ulteriori evoluzioni dell’indagine che portino a contestazioni di maggiore gravita’ – scrive ancora Taverna a proposito della Muraro – Su questo punto di consulteremo ulteriormente a stretto giro con il Capo di Gabinetto al fine di definire meglio i contorni della vicenda e di valutare le opportune iniziative da intraprendere per salvaguardare l’immagine del Sindaco e dell’interno Movimento”.

Di Maio “verità ci renderà più forti” – “Ci guarderemo negli occhi, vi raccontero’ i fatti e ci parleremo senza intermediari.La verita’ e l’umilta’ ci rendera’ piu’ forti di prima. Il dialogo con le persone oneste porta avanti questo progetto. Non ci fermano”, scrive su Facebook Di Maio che da’ appuntamento ai militanti M5S: “stasera ci vediamo in Piazza a Nettuno per l’ultima tappa del tour Costituzione Coast to Coast con Alessandro Di Battista (tour che ha visto la partecipazione di migliaia di cittadini. Guarda caso, e’ stato oscurato dai media, ma questa e’ un’altra storia)”. “Io voglio dire alcune cose. Non ai media, ma ai cittadini, alla comunita’ del Movimento 5 Stelle, a tutti coloro che credono in questo Paese. Ci sono tante persone che, in questa accozzaglia di inciuci, gossip e scorrettezze non ci stanno capendo piu’ nulla e vogliono risposte. Il sistema dei partiti e dell’informazione legata ad essi ha montato un caso incredibile che tocca a noi smontare in un minuto. E oggi lo sta montando anche su di me”, aggiunge il vice presidente della Camera ed esponente del Direttorio Cinque Stelle. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.