TwitterFacebookGoogle+

La mamma di Giulia in barella davanti alla bara "ciao, ti amo"

Ascoli Piceno – “Ciao, mamma ti ama”. Cosi’ la madre della piccola Giulia, 9 anni, trasportata in barella nella palestra di Ascoli dove si trovano le bare delle vittime del terremoto del versante marchigiano. La madre, visibilmente scossa e con ferite evidenti, ha voluto salutare cosi’ la figlia, dando un bacio alla foto della bimba sorridente, foto poggiata sul feretro. La sorellina di Giulia, Giorgia, 5 anni, e’ stata invece estratta viva dalle macerie di Pescara del Tronto. La donna che era accompagnata dai parenti ed e’ stata aiutata dagli scout, dopo pochi minuti e’ stata riportata nell’ospedale di fronte alla palestra comunale. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.