TwitterFacebookGoogle+

La polizia turca interviene sulla folla ma non sfiora l'artista che rimane immobile

La polizia è intervenuta per disperdere un sit in a Istanbul e non arresta un artista di strada che imitava una statua. L’ episodio ha avuto luogo ieri sera nel quartiere di Kadikoy, sulla sponda asiatica di Istanbul. I 31 manifestanti arrestati sono stati tutti rilasciati nella tarda serata di ieri. Il sit in è stato indetto per solidarietà nei confronti di due insegnanti, Nuriye Gulmen e Semih Ozakca, che, perso il lavoro per ordine di un decreto emesso durante lo stato di emergenza, hanno iniziato uno sciopero della fame ormai 149 giorni fa. I due si trovano in stato di detenzione dallo scorso 22 maggio, con l’accusa di “sostegno al gruppo brigatista Dhkp-c”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.