TwitterFacebookGoogle+

La processione parte dalla casa del condannato. Il caso nel Pavese, poi il vescovo cambia percorso

Ad accorgersene i carabinieri: l’indirizzo era lo stesso di un impresario di pompe funebri finito in guai giudiziari per aver favorito la latitanza di un boss della ’ndrangheta.

09/06/2016 –
claudio bressani –
gambolò (pavia) –

La diocesi di Vigevano ha spostato di alcune decine di metri la partenza della processione di San Getulio a Gambolò, in provincia di Pavia. In origine era prevista proprio sotto la casa di un impresario di pompe funebri che è un benefattore della parrocchia ma anche un soggetto arrestato tre anni fa per aver favorito la latitanza di un boss della ‘ndrangheta.

In questo modo il corteo religioso non solo non partirà ma nemmeno dovrebbe transitare davanti a quell’abitazione. La decisione è stata presa oggi in seguito a un pressante invito del prefetto, dopo che del caso si è discusso in mattinata nel comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Inizialmente la diocesi, attraverso il suo portavoce, aveva definito «una pura casualità» la scelta di collocare la partenza sotto quella casa di via Isella 95. Ad accorgersi dell’anomalia erano stati i carabinieri di Vigevano quando avevano ricevuto l’invito: l’indirizzo indicato era a loro ben noto perché nell’aprile 2013, insieme ai colleghi dei Ros, vi avevano arrestato Espedito Donato, 49 anni, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Dda di Catanzaro sulla latitanza di un boss della ‘ndrangheta del Rossanese, Salvatore Galluzzi.

Donato è stato poi condannato a Catanzaro, con sentenza ancora non definitiva, a 16 mesi di reclusione per il reato di procurata inosservanza di pena.

I carabinieri parteciperanno alla processione, in programma domani sera alle 21.15, limitandosi a garantire il servizio di ordine pubblico. Da quanto si è appreso non invieranno alcun graduato a rappresentare l’Arma.

http://www.lastampa.it/2016/06/09/italia/cronache/nel-pavese-la-processione-parte-dalla-casa-del-boss-della-ndrangheta-3kZMeHLEwdnHlcOPF1msVI/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.