TwitterFacebookGoogle+

La Russia vuole multare chi diffonde fake news

Giro di vite contro le ‘fake news’ in Russia, che pure è accusata di aver interferito nelle elezioni Usa del 2016 con hackeraggi e disinformazione tramite i social media. Secondo quanto riporta il New York Times, nel parlamento russo e’ stata presentata una proposta di legge per infliggere multe salatissime, fino a 800.000 dollari, alle società che sulle loro piattaforme pubblicano “commenti inaccurati” e non li bloccano nel giro di 24 ore. Il provvedimento riguarda i siti web con con più di 100.000 utenti. I critici ritengono che sia un bavaglio all’informazione sui siti più gettonati. Il presidente americano Donald Trump bolla come ‘fake news’ qualunque critica o notizia negativa che lo riguarda.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.