TwitterFacebookGoogle+

La sacrilega unione della Bibbia: Yahweh, il dio degli ebrei dell’A.T. – Gesù, il dio romano del N.T.

Chi ha letto la Bibbia si rende subito conto che l’Antico Testamento ed il Nuovo Testamento appartengono a due mondi completamente diversi. Nell’Antico Testamento traspare evidente la costruzione di un dio bellico che compie stragi in prima persona per favorire un solo popolo, quello ebraico; nel Nuovo Testamento si trova davanti ad un uomo fattosi dio che manda un potente messaggio d’amore e di unione dei popoli, anziché di odio e guerra come Yahweh, come si può ben evincere da questo passo:

Deuteronomio 13,7

Se senti che in una città […] sono usciti uomini malvagi che hanno sedotto gli abitanti dicendo “Andiamo a servire altri dèi” […] tu indagherai, esaminerai, interrogherai con attenzione […] e se la cosa è certa […] devi passare gli abitanti di quella città a fil di spada […] anche il suo bestiame […] brucerai la città tutta intera…

L’alleanza fra Yahweh e il suo popolo, il quale in più occasioni infrange il patto, incorrendo in punizioni e in calamità che giungono a minacciarne l’esistenza, avviene sempre a discapito di altri popoli, e le infrazioni, degli ebrei in questo patto con Yahweh avvengono a causa di un politeismo che aveva in Baal la sua massima espressione divina. Sia Baal che Yahweh erano gli dei degli Hyksos-Ebrei, invasori che conquistarono l’Egitto nel 1710 a.C., e che una volta espulsi dall’Egitto con Mosè, si rifugiarono in Palestina. Ma la ferocia di questo popolo, li portò più volte a scontrarsi con Roma, in continue guerre che produssero oltre un milione di morti e continue diatribe con gli esponenti di altri culti religiosi. Non per niente il dio Yahweh, da loro creato sulle ceneri di Baal e della sua Aserah diceva che tutti i popoli dovevano essere sgabelli ai suoi piedi e quindi di ritorno ai piedi di Israele con cui aveva stretto un patto di alleanza a discapito degli altri popoli. Non potendo riuscire nel loro intento con le armi, gli ebrei usarono il denaro e l’usura per riuscire nel loro scopo, usura che era vietata tra di loro e regolata da leggi come possiamo constatare da questi passi:

Esodo 22:54

“Se tu presti denaro a qualcuno del mio popolo, all’indigente che sta con te, non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse.”

Levitico 25:37

Non gli presterai il denaro a interesse, né gli darai il vitto a usura.”

Gli ebrei capirono l’importanza di come il prestare il denaro ai gentili, ovvero i non ebrei, poteva portarli ad avere un potere di controllo sugli altri sin dall’antichità, tanto da essere riusciti oggi nel loro intento, mettendo sotto dittatura l’intera Europa e gli USA con la BCE e la FED, istituzioni private che creano denaro dal nulla, addebitandolo agli stati che hanno ceduto la loro sovranità grazie ai politici corrotti dai banchieri ebrei, Rothschild in primis.

L’impero romano cercò di rendersi più coeso attraverso la nuova dottrina del cristianesimo, facendo leva su un uomo che si fece dio, Gesù, di discendenza davidica da parte del nonno Simone Boeto, ma anche di discendenza egizio-tolemaica da parte della nonna Cleopatra, madre di “Maria Vergine”. Ma il sangue di Gesù era sopratutto romano e legato agli imperatori, in quanto suo padre Giuseppe era il figlio di Eli Alessandro, figlio di Cleopatra e del triumviro Marco-Antonio. Giuseppe nacque dall’unione di Alessandro Eli e Ottavia, sorella del primo imperatore di Roma Cesare Augusto, Gesù rappresentava quindi la giusta soluzione per la nascita di una nuova dottrina, in quanto si sacrificò oltretutto nel 68 d.C. per cercare di salvare il popolo ebraico dalla reazione di Roma che avrebbe risposto con le legioni di Vespasiano al tentativo di insurrezione degli zeloti a Gerusalemme, ed oltretutto si salvò dalla crocifissione permettendo a suo figlio Paolo di Tarso di creare su di lui una finta resurrezione. Ma a parte l’inventata resurrezione, il messaggio di questa nuova dottrina era di apertura verso tutti i popoli, grazie ad un potentissimo messaggio di amore e di saggezza, grazie all’immensa cultura che quest’uomo aveva avuto come sacerdote del culto di Osiride e la sapienza di aver appreso i culti misterici egizi e la filosofia ellenica di Epicuro ed altri filosofi. Un messaggio rigettato in primis dalla chiesa che ha costruito un impero economico ed una sua banca, in netta contrapposizione ai messaggi evangelici di Gesù, con sacerdoti atei che violentano bambini e che ostentano ricchezza, vivendo in lussuosi appartamenti, parlando poi di povertà, e dall’élite dei banchieri ebrei che hanno pianificato la loro strategia finale con l’invasione di extracomunitari e fomentato con le loro azioni contro il medio-oriente atti di ritorsione terroristiche dell’ISIS. Il fine ultimo di questi attentati era quello di creare uno stato di paura nei cittadini europei, che così avrebbero accettato maggiori norme di sicurezza con la messa in campo di eserciti nelle città e di una polizia europea sotto il loro diretto controllo, tanto da far dire nei Tg all’onorevole Casini che dobbiamo accettare la perdita di un’altra parte della sovranità degli stati a favore dellEurogendfor, la milizia che si incaricherà della gestione delle crisi sul territorio italiano, e non risponderà alle istituzioni parlamentari e al Presidente della Repubblica, il comandante in capo delle Forze Armate secondo la Costituzione italiana, ma obbedirà agli ordini del CIMIN, l’alto comando interministeriale composto dai rappresentanti dei ministeri delle parti firmatarie, che ha il compito di governare Eurogendfor come recita l’art.7 del Trattato: “I compiti generali del CIMIN sono i seguenti: a) esercitare il controllo politico di EUROGENDFOR, definire il suo orientamento strategico ed assicurare il coordinamento politico-militare tra le Parti e, ove opportuno, con gli Stati contribuenti; b) nominare il Comandante EGF ed impartirgli direttive”. Inoltre: “I membri del personale di EUROGENDFOR non potranno subire alcun procedimento relativo all’esecuzione di una sentenza emanata nei loro confronti nello Stato ospitante o nello Stato ricevente per un caso collegato all’adempimento del loro servizio (art.29 comma 3).” A questo punto mancava solamente un’altro tassello per completare il piano, la nascita di una nuova religione mondiale NEW AGE a base di alieni e di un dio-alieno che sostituisse il sorpassato dio-creatore Yahweh-Baal degli ebrei, cosa facile avendo in mano il controllo del mass media, televisioni e cinematografia, oltre che ad un popolo ignorante di storia biblica. Vi preghiamo quindi di leggere e diffondere questi due articoli che sconfessano la questione di yahweh-elohim alieni, restituendo la verità storica.


http://apocalisselaica.net/dio-bove-ovvero-il-dio-biblico-yahweh/

http://apocalisselaica.net/i-cristiani-adorano-il-toro-di-micene-e-la-luna-trasformati-nel-dio-biblico-yahweh/

In questa conferenza potrete avere tutte le prove storiche su Gesù Cristo romano.

https://www.youtube.com/watch?v=SJFg7DjzMNU

Alessandro De Angelis – Movimento Nazionale di Liberazione per l’Italia

https://www.facebook.com/groups/1734424756787214/?fref=tshttps://www.youtube.com/watch?v=SJFg7DjzMNU

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.