TwitterFacebookGoogle+

La storia di Mbah Gotho, l'indonesiano morto a 146 anni

E’ morto l’indonesiano che sosteneva di essere nato nel 1870 e di avere quindi 146 anni, età che ne avrebbe fatto la persona più longeva del mondo ma che non è stata riconosciuta ufficialmente. I media locali citati da The Independent riferiscono che Sodimejo, noto anche come Mbah Gotho, è stato sepolto la scorsa settimana a Sragen, località della provincia di Java Centrale, dov’era nato.

Republica – ‘World’s oldest man’ celebrates 146th birthday | https://t.co/g7spCDA3pb pic.twitter.com/36KLhqle08 https://t.co/GSpYHwB1oZ pic.twitter.com/JHqp1Y79af

— Nepal News English (@Nepal_News_En) 3 gennaio 2017

Sodimejo era in possesso di una carta nazionale d’indentità secondo cui era nato il 31 dicembre 1870 a Sragen. La cerimonia funebre è stata organizzata da un nipote del defunto, Suryanto, il quale ha raccontato che il legno per la bara in cui è stato composto Sodimejo era stato acquistato 18 anni fa e che la lapide era stata preparata nel 1992. Il Guinness dei primati non ha mai attestato la longevità eccezionale dell’indonesiano e considera la persona più vecchia del mondo la giamaicana Viole Brown, nata il 10 marzo del 1900. In assoluto, il record della vita più lunga lunga secondo il Guinness appartiene alla francese Jeanne Louise Calment, vissuta 122 anni e 164 giorni e morta nell’agosto del 1997.

La storia di Mbah Gotho

Sodimejo, noto anche come Mbah Gotho, diceva di essere nato nel 1870 in Indonesia, sull’isola di Java. L’uomo ha dichiarato al quotidiano inglese Daily Telegraph che avrebbe voluto morire già a 122 anni ( cioè nel 1992). Infatti, secondo quanto riportato sui quotidiani, sembrerebbe che Mbah Gotho avesse in quel tempo acquistato la tomba. L’uomo ha visto morire i dieci fratelli, le 4 mogli e persino i figli. Secondo le fonti locali, le condizioni dell’uomo più vecchio del mondo negli ultimi mesi sarebbero peggiorate e aveva perso la sua autosufficienza (doveva essere lavato e nutrito) e trascorreva le giornate ad ascoltare la radio. 

Il segreto di Mbah Gotho

Alla domanda più ricorrente che gli veniva posta, ossia quale fosse il segreto della longevità, Mbah Gotho rispondeva con una semplice frase: “ la vera ricetta è la pazienza”. A questo si aggiunge di certo anche la tranquillità che regnava nel suo villaggio di Sragen dove fino a poco tempo fa l’uomo coltivava il suo orto. 

Chi sono gli altri sedicenti ‘Matusalemme’?

Come riporta il sito dell’Independent, al mondo ci son o altri due uomoni che sostengono di aver raggiunto un’età record, addirittura superiore a quella di Mbah Gotho. Si tratta del nigeriano James Olofintuyi che ha dichiarato di avere la bellezza di 171 anni, mentre si dice un po’ più giovane Dhaqabo Ebba, etiope, che afferma di avere 163 anni. Entrambi, però, non hanno documenti che possano comprovare la loro età.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.