TwitterFacebookGoogle+

La vera identità del Gesù dei Vangeli 2

Il Gesù descritto nei Vangeli come il mite agnello di Dio, sempre pronto ad offrire l’altra guancia, vittima sacrificale divina per la redenzione dell’umanità, fu in realtà, come verrà ampiamente dimostrato nel proseguo dello studio, un dottissimo dottore della Legge mosaica e uno spietato zelota, conosciuto come Giovanni di Gamala. Nato nella città di Gamala che si trova nel Golan siriano, prossimo alla Galilea, era figlio dell’asmoneo Giuda bar Ezechia, crocifisso nel 17 d.C. dal procuratore Valerio Grato per insurrezione armata contro Roma.
 
 Discendeva quindi dalla famiglia regale e sacerdotale degli Asmonei che i romani, dopo aver conquistato la Palestina, avevano detronizzato. Ecco in breve la genealogia e le vicende drammaticissime che interessarono le ultime quattro generazioni della sua nobile famiglia.
 
Sappiamo che Roma aveva la consuetudine di governare i territori conquistati mediante dei re vassalli, da essa scelti per mantenere l’ordine e riscuotere le imposte da versare in gran parte all’Imperatore. Se i re vassalli non erano efficienti, Roma si riservava il diritto di destituirli e di trasformare il loro regno in province rette da un prefetto o da un procuratore romano. 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.