TwitterFacebookGoogle+

L'anti-Obama Carson si schiera con Trump

Palm Beach (Stati Uniti) – Ben Carson appoggera’ Donald Trump nella corsa alla nomination repubblicana per le presidenziali Usa di novembre: dopo che l’imprevedibile endorsement era stato anticipato dal magnate newyorchese, e’ stato lo stesso ex neurochirurgo afroamericano di Detroit a confermarlo in prima persona intervenendo alla conferenza stampa successiva a un comizio dell’ex rivale a Palm Beach, in Florida, Stato-chiave dove martedi’ prossimo si terranno per ambedue gli schieramenti primarie forse decisive. Qualcosa di molto simile a un voltafaccia, tenuto conto che nel corso della campagna il brillante luminare di colore e il ruvido magnate ‘wasp’ se ne erano dette di tutti i colori, in particolare il secondo contro il primo: in novembre, per esempio, Trump non aveva esitato a definire “pedofilo” e “patologico inguaribile” il rivale, che allora pareva in grado di dargli filo da torcere. Il 64enne Carson aveva replicato con un perfido: “E’ triste vedere qualcuno che implode davanti ai tuoi occhi”, seguito dalla sollecitazione a “pregare per lui” fintamente caritatevole.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.