TwitterFacebookGoogle+

Latte: Piemonte, accordo Regione Carrefour per marchio 'Piemunto'

(AGI) – Torino, 14 apr. – Carrefour Italia ha siglato, oggi, a Torino, il primo accordo da parte della Grande Distribuzione per
aderire alla campagna promossa dalla regione Piemonte per valorizzare i prodotti realizzati con latte piemontese e contrassegnati dal logo ‘Piemunto’. In piu’ di 100 punti vendita ad insegna Carrefour nella regione Piemonte,
verranno cosi’ evidenziati i prodotti lattiero-caseari realizzati con latte piemontese. Si tratta di piu’ di 150
prodotti, dal latte, allo yogurt, ai formaggi, e che saranno sottoposti a controlli di qualita’ da parte degli enti certificatori e della Regione Piemonte.
“Il senso di Piemunto – ha detto il presidente della regione Sergio Chiamparino – e’ il forte legame che il marchio crea con il territorio. Vale per il latte e i formaggi, ma in generale anche per il vino, il riso, e tanti altri prodotti”. “Non siamo per il protezionismo: siamo per
iniziative che aumentino la trasparenza della filiera di un prodotto, – ha detto ancora Chiamparino – in modo che il consumatore possa scegliere con maggior consapevolezza”. “Il Piemonte – ha ricordato l’assessore all’agricoltura Giorgio Ferrero – produce 10milioni di quintali di latte all’anno, di cui due milioni sono trasformati in formaggi Dop. La
valorizzazione della qualita’ del latte piemontese e’ un passaggio fondamentale per fare fronte alla forte concorrenza che viene anche da tante parti dell’Europa”.
“E’ un progetto pilota che, per la valenza in termini di sostegno all’economia della produzione locale, ci auguriamo – ha detto Marco Selmo di Carrefour Italia – abbia
presto un seguito anche in scala nazionale”. (AGI)

Chc

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.