TwitterFacebookGoogle+

L'Audi: "truccato oltre 2 milioni di auto". Winterkorn indagato a Brunswich

(AGI) – Berlino, 28 set. – L’Audi, la casa automobilistica controllata da Volkswagen, annuncia che nel mondo sono 2,1 milioni le Audi diesel truccate e cioe’ dotate del dispositivo che manipola i dati sulle emissioni in laboratorio.

Intanto, la procura tedesca di Brunswich sta indagando sull’ex amministratore delegato di Volkswagen, Martin Winterkorn, per “presunta frode” legata alla vendita di auto con dispotivi sulle emissioni truccati. “Dopo una serie di esposti contro Martin Winterkorn – si legge in un comunicato della Procura – la Procura di Brunswick ha aperto un’inchiesta, che sara’ focalizzata sulle presunte frodi legate alla vendita di auto con dispositivi truccati”.

Complessivamente le auto Volkswagen truccate sono 11 milioni a livello globale. Secondo da quanto emerge da un rapporto della Transport & Enviroment, societa’ di ricerca collegata alla commissione europea, su strada le nuove auto europee emettono il 40% di gas tossici in piu’ rispetto alle prove in laboratorio. Secondo il rapporto i dati provano che numerose altre case automobilistiche europee truccano i dati sulle emissioni delle loro auto diesel, oltre agli 11 milioni di auto della Volkswagen. In particolare secondo la T&E il gap tra risultati di laboratorio e dati reali sono cresciuti per quanto riguarda le emissioni di anidride carbonica e di biossido di azoto. T&E inoltre invita le autorita’ europee ad intensificare le loro indagini per scoprire quali sono le case automobilistiche maggiormente responsabili dell’inquinamento. Intanto il gruppo Volkswagen ha sospeso i capi dei settori Ricerca & Sviluppo dei marchi VW, Ausi e Porsche. Lo rendono noto fonti vicine alla compagnia, dopo che venerdi’ scorso il consiglio di supervisione aveva preannunciato, senza fare nomi, il siluramento degli addetti responsabili dei trucchi sui dispositivi anti-smog. Audi, VW e Porsche hanno declinato ogni commento. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, a chi gli chiedeva sull’ipotesi di una class action anche in Italia ed in Europa in seguito allo scandalo che ha investito il gruppo automobilistico Volkswagen, ha risposto: “e’ possibile, non si puo’ prevedere, certamente e’ possibile”. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.