TwitterFacebookGoogle+

L'Austria vara la doppia cittadinanza per i sudtirolesi, pronta bozza per il 7 settembre

 

 

Per il momento la bozza è ancora in fase di lavorazione ma la data del 7 settembre 2018 per i cittadini sudtirolesi, ovvero quelli dichiaratisi appartenenti al gruppo linguistico tedesco e ladini che effettivamente risiedono in Alto Adige, potrebbe diventare un giorno storico. Infatti, come riferisce il quotidiano di Innsbruck, ‘Tiroler Tageszeitung’, molto probabilmente per i primi di settembre sarà pronta la bozza del disegno di legge sulla doppia cittadinanza. Per curare questo delicato tema da mesi esiste un gruppo di lavoro che studia le varie opzioni. Sui lavori si è arrivati ad una svolta facilitata anche dalla funzione, riconosciuta a livello internazionale, di potenza tutrice che l’Austria da sempre svolge sull’Alto Adige. La doppia cittadinanza potrà diventare realtà solo se esiste un accordo con il governo italiano, clausola esistita sin da quando si è iniziato a parlare della problematica. A quanto pare nelle scorse settimane ci sarebbero stati contatti tra Vienna e Roma proprio sul doppio passaporto.     Da capire chi potrà effettivamente farne richiesta come, ad esempio, gli sportivi. In questo caso un atleta dell’Alto Adige che adesso gareggia per l’Italia, previo il rispetto del regolamento sportivo internazionale, potrebbe decidere di difendere i colori dell’Austria. L’Obmann dell’FPOe del Tirolo, Markus Abwerzger, nell’affermare che è contento che il governatore altoatesino Arno Kompatscher sia favorevole alla doppia cittadinanza, ha detto che il  futuro politico dell’Alto Adige “dovrebbe essere deciso dai cittadini altoatesini perché è un loro diritto”. Secondo il consigliere provinciale altoatesino del movimento secessionista della Suedtiroler Freiheit, Sven Knoll, si tratta di “un progetto di punta su scala europea con diversi gruppi linguistici che potranno vivere assieme in tranquillità”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.