TwitterFacebookGoogle+

Le Borse europee chiudono positive sulla scia del voto greco

(AGI) – Roma, 21 set. – Le borse europee chiudono in rialzo il giorno successivo al sorprendentemente robusto successo elettorale di Syriza alle elezioni elleniche. I mercati hanno accolto positivamente la conferma di Alexis Tsipras auspicando una continuita’ del cammino intrapreso con l’accordo sul terzo piano di aiuti alla Grecia. In controtendenza, pero’, appare proprio la borsa di Atene, che cede lo 0,58%. L’indice Cac 40 di Parigi guadagna l’1,09% a 4.585 punti, l’Ftse Mib di Milano sale dell’1,12% a 21.755 punti, l’Ibex di Madrid avanza dello 0,39% a 9.885 punti. Meno ispirata Francoforte (Dax +0,33% a 9.948 punti), che soffre il tracollo di Volkswagen, giu’ del 19,40% sulla scia dell’inchiesta aperta dalla autorita’ Usa per aver frodato i controlli sulle emissioni. Timidamente sopra la parita’ Londra (Ftse 100 +0,08% a 6.109 punti) a causa dei forti ribassi del comparto minerario, particolarmente colpito dai timori di un rallentamento della Cina (Anglo American -3,17%, Antofagasta -2,07%). Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi chiude in lieve allargamento a 113 punti. Il rendimento e’ all’1,80%. Il differenziale Bonos/Bunds segna 133 punti per un tasso del 2%. Chiusura in netto rialzo anche per il prezzo del petrolio a New York. Il light crude Wti avanza di due dollari a 46,68 dollari al barile. A far risalire le quotazioni e’ il nuovo calo delle trivelle attive negli Stati Uniti. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.