TwitterFacebookGoogle+

Le ciabatte giapponesi che “si parcheggiano” da sole. Il video

Ne è passato di tempo da quando le ciabatte servivano solo per camminare, uccidere zanzare e minacciare figli discoli. Nissan ha iniziato a produrre delle pantofole a guida autonoma che “si parcheggiano” da sole. Montano la stessa tecnologia (semplificata) testata sulle auto: le calzature hanno delle piccole rotelle sotto le suole e sono equipaggiate con sensori, mini-telecamere.
 
Ma a cosa servono le ciabatte che si parcheggiano da sole? Saranno utilizzate per la prima volta in un resort di Hakone, cittadina a un centinaio di chilometri da Tokyo. Per ora, non a trasportare i clienti da una stanza all’altra.

La novità è infatti legata alle tradizioni giapponesi: quando si entra in una stanza, le calzature vanno lasciate fuori dalla porta. Vietato calpestare il tatami (la superficie che copre il pavimento). Per evitare disordine, le pantofole messe a disposizione dall’hotel attivano la tecnologia Nissan e le ciabatte si allineano come auto in un parcheggio.
 
Si tratta quindi di una curiosità, certo. Ma il futuro di questa idea potrebbe non avere un perimetro così ristretto. Il portavoce di Nissan, Nick Maxfield ha spiegato che “l’obiettivo è aumentare la consapevolezza degli utenti sulla guida autonoma e sulle sue potenzialità, anche oltre la strada”.

Come mostrato dal gruppo nipponico in un video, infatti, la stessa tecnologia usata per le ciabatte potrebbe essere applicata ad altri oggetti, ad esempio nei ristoranti, nelle stanze d’albergo o su qualsiasi tavolo dove regni il caos. Tavoli e sedie potrebbero auto-ordinarsi tornando nella posizione di partenza.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.