TwitterFacebookGoogle+

“Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola”: nuovo libro per Nessun Dogma

sceltedivita-og«Mi sono chiesto: qual è il pensiero dei milioni di italiani che non credono? Come si traduce in pratica? Come vivono? Quali scelte compiono? Perché le compiono? Questo libro è un tentativo di darmi e di darvi qualche risposta. Non vi proporrà un’etica a uso e consumo degli atei e degli agnostici, ma cercherà invece di descrivervi le loro etiche, quelle che modellano vite qualche volta difficili, frequentemente belle, persino entusiasmanti. Non vi dispenserà consigli: semmai l’invito a effettuare scelte consapevoli, corredato da qualche strumento utile allo scopo».

È così che Raffaele Carcano, fino a poche settimane fa segretario dell’Uaar, spiega — nell’introduzione al suo libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola, in uscita per Nessun Dogma — il senso di questa sua ultima fatica.

Partendo dal presupposto che dove si è liberi dai dogmi si manifestano immediatamente innumerevoli possibilità, Carcano dà la misura di un pluralismo incomparabilmente più ampio di quello di qualsiasi religione, al punto da dire che esistono «forse tanti ateismi e agnosticismi quanti sono gli atei e gli agnostici».

Certo: vivendo in Italia si devono anche fare i conti con istituzioni profondamente clericali, e l’autore, alla guida dell’Uaar per quasi 9 anni, ne sa qualcosa. Seguendo passo passo i non credenti nelle diverse tappe della loro vita, Carcano tratteggia infatti un quadro dell’assenza di laicità in Italia mostrando come quell’assenza abbia pesanti conseguenze sulla vita di ogni giorno di tutti i cittadini e, in particolare, sui cittadini che non sentono alcun bisogno di Dio.

 

L’autore

Raffaele Carcano è laureato in scienze storico-religiose ed e stato segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti dal 2007 al 2016. Ha curato il volume Le voci della Laicità e ha scritto Uscire dal gregge (con Adele Orioli) e Liberi di non credere.

Il progetto editoriale dell’Uaar

Il catalogo di Nessun Dogma – che affianca la traduzione di classici inediti in Italia a opere che affrontano tematiche scottanti con un impertinente approccio laico-razionalista – comprende 22 pubblicazioni. Tra le più recenti segnaliamo: Perché crediamo in Dio (o meglio, negli dèi) di J. Anderson Thomson (insieme a Clare Aukofer); Dio probabilmente non esiste. Un libro sul non credere negli dèi (con illustrazioni di Vanja Schelin) dello svedesePatrik Lindenfors; Crescere figli senza dogmi. La guida di una mamma agnostica di Deborah Mitchell; Homo credens. Perché il cervello ci fa coltivare e diffondere idee improbabili di Michael Shermer; 50 motivi per cui si crede in Dio, 50 ragioni per dubitarne di Guy P. Harrison; Ateismo ragionevole di Scott F. Aikin e Robert B. Talisse; Racconti di scienza. Bugie, bufale e truffe di Darryl Cunningham; Credere alle cazzate. Come non farsi risucchiare in un Buco nero intellettuale di Stephen Law; Libro illustrato di argomentazioni errate di Ali Almossawi.

Comunicato stampa Uaar

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.