TwitterFacebookGoogle+

le suore perseguitate

La conferenza nazionale delle suore americane, che raggruppa oltre
50000 suore di diverse congregazioni, è di nuovo sotto attacco vaticano.
Il Papa non muove un dito per difendere queste donne che da decenni lottano con intelligenza e coerenza per i diritti degli emarginati.
La loro testimonianza di vita consiste nella militanza attiva contro le discriminazioni dei neri, dei migranti, dei carcerati, a fianco dei movimenti LGBT.
Hanno elaborato e messo in atto una teologia e una pastorale che nascono nella strada e si configurano come “chiesa che accompagna”!
Il vaticano le accusa di non essere ortodosse sulla teologia morale. Senza cedere hanno accettato il dialogo.
Franco Barbero

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.