TwitterFacebookGoogle+

L'eclissi è stata di Luna, ma Marte ha dato spettacolo 

Milioni di persone in tutto il mondo sono state con il naso all’insù per ammirare l’eclissi lunare più lunga del secolo. E non solo: c’era anche Marte che per l’occasione ha voluto dare spettacolo, mostrandosi brillante come raramente accade.

Una congiunzione per che oltre un’ora ha accomunato lo stupore e la meraviglia di persone di metà mondo. L’eclissi lunare, ossia quando la Luna si tuffa nell’ombra della Terra, era visibile – parzialmente o totalmente – nell’emisfero orientale: dall’Africa all’Australia, passando per Europa e Asia.

L’evento è iniziato alle 19.14 e terminera’ all’1.28. L’eclissi totale, con la luna completamente coperta, è avvenuta alle 21.30 ed e’ terminata alle 23.13. La fase di totalità è durata un’ora e 43 minuti, appunto la più lunga del 21esimo secolo.

Non tutti però hanno potuto godere del panorama: nella contea di Dorset, nel sud-ovest dell’Inghilterra, le nuvole hanno mascherato lo spettacolo e deluso le centinaia di persone che si erano radunato nella West Bay per ammirare il cielo.

Molto meglio invece in Africa, dalla Tunisia al Kenya dove in tanti hanno celebrato il momento. Chi festeggiando, chi pregando. L’ambasciatore italiano in Libia, Giuseppe Perrone, ha voluto condividere il momento con una foto su Twitter e un pensiero: “I popoli apprezzano il valore della Luna solo quando si assenta, allora ci si spaventa e si attende il suo ritorno. Così è la condizione di pace, sicurezza, amore e stabilita’. L’eclissi più lunga di questo secolo deve essere un segno e una lezione, non solo un fenomeno”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.