TwitterFacebookGoogle+

L’Etiopia blocca i social perché “distraggono gli studenti dagli esami”

Ma è solo l’ultimo provvedimento del governo di Addis Abeba per limitare l’accesso al web.

18/07/2016 –
nadia ferrigo –

Dopo che gli esami di ammissione all’università sono stati annullati perché le domande dei test sono state pubblicate online, l’Etiopia ha bloccato Facebook, Twitter, Instagram e Viber. «I social media sono una distrazione per gli studenti», ha fatto sapere il portavoce del governo Getachew Reda, precisando che si tratta di «una misura temporanea». Secondo quanto comunicato dal governo, le piattaforme social saranno di nuovo accessibili mercoledì.

A maggio gli esami di ammissione alle università erano stati annullati dopo che le immagini di alcuni test erano circolate sui social network, ma in pochi hanno creduto che il provvedimento fosse qualche cosa di diverso dall’ennesimo tentativo del governo di limitare l’accesso al web. Nel 2012 un provvedimento legislativo stabilì una pena detentiva di quindici anni per le chiamate non autorizzate su Skype, oltre ad a bloccare i blog dell’opposizione dei diritti umani». Si teme che una nuova legge che propone di contrastare lo spam si tema sia un altro tentativo di censurare giornalisti e attivisti. Anche l’Algeria il mese scorso ha bloccato i social media, giustificando il provvedimento come un tentativo di contrastare le frodi agli esami.

Secondo i dati della piattaforma Internet World Stats, gli account Facebook nel Paese sono quasi 4 milioni, con una percentuale di penetrazione del 4,2 per cento. Il blogger etiope Daniel Berhane, la cui pagina Facebook al momento non è raggiungibile, ha definito il blocco «un pericoloso precedente». «Non c’è trasparenza su chi ha preso la decisione e per quanto tempo – ha detto Berhane ad Afp -. Questa volta è solo per alcuni giorni, ma la prossima potrebbe essere per un mese».

http://www.lastampa.it/2016/07/18/esteri/letiopia-blocca-i-social-perch-distraggono-gli-studenti-dagli-esami-SUYRYg0X5X1gc0HY8R3qzH/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.