TwitterFacebookGoogle+

Letteratura: addio allo scrittore anglo-caraibico Naipaul, Nobel nel 2001

E’ morto all’età di 85 anni Vidiadhar Surajprasad (V.S.) Naipaul, lo scrittore originario dell’isola caraibica di Trinidad premio Nobel per la Letteratura nel 2001 e autore di una trentina di romanzi e saggi di successo internazionale. Lo ha reso noto la moglie. Naipaul, che aveva vissuto quasi sempre in Inghilterra, si è spento nella sua casa di Londra. Lo scrittore era nato nel 1932 a Trinidad e Tobago, all’epoca colonia britannica, da una famiglia di immigrati indù arrivati dall’India alla fine dell’800. Trasferitosi da giovane a studiare a Oxford, la sua prima opera era stato “Il Massaggiatore mistico” nel 1957.

Dapprima aveva attinto ai racconti del padre per storie immaginarie su Trinidad, poi l’ispirazione gli era venuta dai viaggi in giro per il mondo, in particolare con la trilogia di saggi sull’India, nata dalla profonda disillusione sperimentata visitando la terra dei suoi avi. Tra le opere più note c’è anche “La perdita dell’El Dorado” del 1969, una storia della colonizzazione di Trinidad. 

La giuria del Nobel che lo premiò nel 2001 aveva definito “un capolavoro” il suo libro del 1987 “L’enigma dell’arrivo”. Per l’Accademia di Svezia aveva “unito una narrazione acuta e capacità d’osservazione insopprimibile in lavori che ci obbligano a vedere la presenza di storie dimenticate”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.