TwitterFacebookGoogle+

Lezioni di Corano violente, maltrattati due bambini: insegnante arrestato

Obbligo di firma in questura per i famigliari perché a conoscenza delle vessazioni.

Pubblicato il 06/07/2018 –
EDOARDO IZZO –
ROMA –
Ha maltrattato, intimidito, e picchiato due bambini. E lo ha fatto avvalendosi del silenzio-assenso dei genitori. Con questa accusa H.M.A., insegnante di 28 anni che teneva lezioni sul Corano, è stato arrestato dalla Squadra Mobile della polizia di stato. L’indagine dei poliziotti, coordinata dalla procura di Roma, ha preso il via nel mese di gennaio a seguito della segnalazione, da parte di alcuni vicini di casa, di una situazione di presunti maltrattamenti subiti da due bambini, durante lezioni a domicilio di religione islamica tenute dal maestro tre volte a settimana, in uno stabile nel quartiere romano di Torpignattara. Gli agenti, coordinati dal procuratore aggiunto Maria Monteleone, hanno accertato i maltrattamenti subiti dai minori, anche attraverso operazioni tecniche e immagini video che hanno permesso di monitorare l’abitazione della famiglia.

Le immagini visionate dagli inquirenti sono fortissime: davanti alle difficoltà di apprendimento dei due bambini, questi venivano offesi,minacciati di morte, utilizzando anche il manico di una scopa a scopo intimidatorio, con percosse che hanno provocato piccole lesioni sul corpo dei ragazzini e crisi di pianto. Ma c’è dell’altro. I genitori dei minori maltrattati erano a conoscenza dei metodi brutali utilizzati dall’insegnante, e per questo anche loro sono stati raggiunti dalla misura cautelare dell’obbligo della presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

http://www.lastampa.it/2018/07/06/italia/lezioni-di-corano-violente-maltrattati-due-bambini-insegnante-arrestato-dDJsPdGb5ptKfrIr17bldI/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.