TwitterFacebookGoogle+

Libano: tensione a Tripoli, disinnescati due ordigni

(AGI) – Beirut, 7 feb – L’esercito libanese ha individuato
e disinnescato due ordigni nella citta’ di
Tripoli, nel nord del paese, da tempo teatro di scontri tra
la comunita’ sunnita e la minoranza alawita, legata al
regime siriano di Bashar al Assad. Lo ha riferito
l’agenzia di stampa nazionale “Nna”. I militari sarebbero
stati insospettiti da un oggetto non identificato in piazza
Nijmeh e dopo un’ispezione avrebbero individuato due
bombe. Immediatamente, l’esercito ha chiuso l’area al
traffico e convocato una squadra di artificieri per
disinnescare gli esplosivi. Secondo l’emittente radiofonica
“Voice of Lebanon”, una delle bombe conteneva dieci
chilogrammi di materiale esplosivo. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.