TwitterFacebookGoogle+

Libia: anche Nato nega forze alleate implicate in uccisione boss

(AGI) – Londra, 26 set. – Anche fonti riservate della Nato hanno negato che forze alleate possano essere state implicate nell’odierna eliminazione in Libia di Salah al-Mashkout, considerato uno tra i piu’ importanti boss del traffico di migranti, ucciso a Tripoli insieme agli otto uomini della sua scorta. Le stesse fonti, citate dal quotidiano britannico ‘The Guardian’, al riguardo hanno ricordato che nel Paese nord-africano l’Alleanza Atlantica non ha piu’ condotto alcuna operazione a carattere militare fin dal 2011, dopo la caduta del regime di Muammar Gheddafi. In precedenza il governo italiano aveva escluso un coinvolgimento di propri agenti. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.