TwitterFacebookGoogle+

Libia, arrestato reclutatore Jihad in Italia

Roma – Arrestato in Libia Moez Al-Fezzani, esponente dell’Isis, considerato uno dei capi dell’esercito del califfato in Libia e ritenuto dai servizi italiani un reclutatore di jihadisti nel nostro paese. Ne da’ notizia il giornale on line Libya Herald, secondo cui Al Fezzani, in fuga da Sirte, sarebbe stato catturato assieme ad altri 20 esponenti dell’Isis in una localita’ tra le citta’ di Rigdaleen e di Al-JMail, nell’ovest del paese.

La cattura sarebbe opera delle forze di Zintani, alleate delle milizie del generale Khalifa Hafter. Fezzani, cittadino tunisino noto anche come Abu Nassim, stava cercando di rientrare proprio in Tunisia assieme ai suoi uomini e la sua identita’ e’ stata scopert dopo l’arresto. Sarebbe stato inviato nella localita’ di Marj per ulteriori indagini. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.