TwitterFacebookGoogle+

Libia, operazioni clandestine francesi contro l'Isis

Parigi – La Francia sta effettuando sul terreno in Libia raid mirati, azioni discrete, anche segrete, per indebolire lo Stato islamico. Lo riferisce Le Monde, citando fonti anonime della Difesa. Un alto responsabile ha spiegato al quotidiano che l’ultima cosa da fare in Libia e’ intervenire militarmente alla luce del sole. L’obiettivo, ha aggiunto la fonte, non e’ fare una guerra ma scardinare le fila dell’Isis per frenare la sua avanzata con “operazioni clandestine” condotte dalle forze speciale. Da un lato sono impegnati soldati in uniforme, quindi visibili, all’altromilitari ‘invisibili’ che agiscono sotto copertura. Al Jazeera ha rivelato che 150 soldati delle forze speciali dell’esercito francese sono nella base aerea di Benina, a Bengasi, controllata dalle truppe del generale Khalifa Aftar, che hanno gia’ strappato all’Isis la zona di al Laithi e stanno proseguendo l’offensiva in altri quartieri della citta’. La presenza di forze francesi sulterritorio libico era stata anticipata lunedì dalla versione araba dell'”Huffington Post”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.