TwitterFacebookGoogle+

Libia, premier ribelle di Tripoli è fuggito a Misurata 

Tripoli – Il premier del governo ‘ribelle’ di Tripoli, Khalifa Ghwell, nella notte ha lasciato la capitale libica per rifugiarsi a Misurata, la sua città natale. Lo hanno riferito i media libici, dopo le tensioni con il nuovo governo sostenuto dall’Onu del premier Fajez Serraj, appena insediatosi a Tripoli.
Ghwell sarebbe stato convinto a lasciare Tripoli da una delegazione di leader locali di Misura favorevoli al nuovo esecutivo e nei suoi uffici tutti i computer e i documenti sono stati sigillati. Avrebbero lasciato Tripoli anche diversi ministri e il presidente del Parlamento vicino ai milziani filo-islamici di Alba libica,  Nouri Abusahmin che ha raggiunto Zuwara, la regione berbera di cui è originario. Intanto, nella base navale di Tripoli divenuto il suo quartier generale, il premier Serraj ha avuto una serie di incontri con il governatore della Banca centrale, Sadiq Elbaker, con i sindaci delle 13 municipalità della capitale e con il consiglio comunale della zona centrale della capitale libica. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.