TwitterFacebookGoogle+

Libia: scontri tra Isis ed esercito a Derna

(AGI) – Tripoli, 18 lug. – Scontri armati fra Stato islamico ed esercito libico ad est della citta’ di Derna. Lo ha rivelato al quotidiano “Alwasat” il portavoce delle forze armate fedeli al parlamento libico di Tobruk, Abdul Karim Sabra, secondo il quale gli scontri sono esplosi ieri mattina nei pressi dell’Universita’ di Fattaih, dove i miliziani dell’Isis sarebbero assediati dalle forze militari che circondano l’area su tre lati. Sabra ha osservato che al momento non vi sono dati sulla presenza dello Stato islamico nella parte settentrionale di Derna, dopo gli scontri interni con il gruppo del Consiglio della Shura dei Mujaheddin avvenuti nel mese di giugno, mentre nella parte occidentale sarebbero al momento tenuti sotto pressione dalle forze armate libiche. Citando fonti militari, il portavoce ha inoltre precisato che al momento i terroristi sono nascosti in aziende agricole di proprieta’ di civili, che verrebbero utilizzati come scudi umani per proteggersi dai raid aerei. “Il gruppo terrorista ha completamente perso le sue redini, dopo aver subito un enorme numero di vittime e ora hanno limitato le loro azioni, a causa della mancanza di carburante e stanno ora conducendo i loro attacchi contro l’esercito utilizzando trattori rubati ai contadini”, ha dichiarato Sabra. La citta’ di Derna sta assistendo ad un conflitto fra Stato islamico e milizie islamiste legate ad al Qaeda che va avanti da mesi. Lo scorso 13 luglio il braccio libico dello Stato islamico ha ammesso di essere stato sconfitto dalle milizie islamiste di Derna, vicine ad al Qaeda, promettendo vendetta. Con un video messaggio diffuso su Twitter, per la prima volta il gruppo jihadista ha ammesso la sconfitta a Derna dove nelle scorse settimane si sono verificati duri scontri. Il video si apre con il discorso di un uomo vestito in abiti militari che si fa chiamare Abu Suleiman al Sudani. Si tratterebbe del kamikaze che si e’ fatto saltare in aria in un attentato a Derna il 4 luglio scorso. Il conflitto fra Isis e guerriglieri islamisti ha portato numerosi vantaggi all’esercito libico guidato dal generale Khalifa Haftar che in questi giorni ha lanciato raid aerei sia sulle postazioni del Consiglio dei mujaheddin sia su quelle dello Stato islamico. I raid hanno preso di mira gruppi di miliziani dello Stato islamico nella zona montuosa che circonda Derna e quelli del consiglio dei mujaheddin nella parte orientale della citta’. I militari sostengono di aver colpito con precisione gli obiettivi dando indicazioni ai caccia dalla sede operativa dell’esercito libico.(AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.